Angela Melillo: “Ricordo l’emozione dell’esordio a fianco di Paolo Limiti”


    angela-melillo-01

Semplice, umile e determinata. Così è sempre stata Angela, che in questo periodo troviamo a teatro con lo spettacolo “Chi la fa la spettini!”, accanto a Gabriele Marconi. Ha conosciuto il successo negli anni ’90, diventando anche la “prima donna” del Bagaglino

di Silvia Giansanti

Se ancora vi lasciate ingannare dal suo viso d’angelo e dalla sua pacatezza nell’esprimere i concetti, allora siete totalmente fuori strada e non ricorderete che la sua forza di donna venne fuori durante la prima edizione del reality show “La Talpa”, dove Angela dimostrò di avere una resistenza psicofisica fuori dal comune. E’ una persona sensibile, gentile e  molto alla mano che non dimentica  le sue origini ed è sempre grata a chi ha creduto in lei. E chi ha creduto, ha avuto un ottimo fiuto, visto che ha dimostrato nel tempo di essere un’artista completa. Ha una mentalità vincente, guardare sempre oltre e non perdere mai di vista nulla in questo settore. Oggi ci sono due cose che in particolare la emozionano tanto, sua figlia in primis e il palco teatrale.

Angela, un ricordo che ti porti nel cuore ogni giorno riguardo la tua vita professionale?

“Il debutto di un programma a fianco di Paolo Limiti su Rai Uno. Ero molto emozionata col batticuore e ricordo che nell’attesa che si accendesse la lucetta rossa della telecamera, Paolo era lì che mi rincuorava e mi diceva che al pubblico deve arrivare la semplicità”.

In tutti questi anni cos’è cambiato dai tempi del “Bagaglino”?

“Tante cose. Dal punto di vista emozionale credo non sia cambiato nulla, soprattutto adesso che sto facendo tanto teatro. Non ti è permesso di sbagliare, si è a diretto contatto con il pubblico e quindi è tutta un’altra cosa rispetto la tv. Sono cambiate situazioni a livello di vita e di esperienze, qualcosa che  accade di molto forte, che conferisce maturità ed equilibrio”.

Quali sono i tuoi impegni attuali?

“Sono impegnata con uno spettacolo teatrale che si chiama ‘Chi la fa la spettini!”, in scena al Teatro delle Muse, a fianco di un attore comico molto valido come Gabriele Marconi e a un gruppo di una decina di attori, sotto la regia di Paolo Mellucci. La storia è ambientata in un salone di bellezza, in cui la titolare è in perenne dissidio con il suo hairstylist. Nel loro dualismo si inseriscono una shampista sballata e una romantica manicure. E poi le clienti più diverse e strampalate, con le loro storie personali che si confidano e si intrecciano. Comunque parallelamente come vuole il nostro tipo di mestiere, sto guardando avanti, lo faccio sempre come mentalità. Corro sempre qui e là. Non mi baso solo su uno spettacolo teatrale”.

Continui anche il discorso con la danza, il tuo primo amore?

“Sì, anche se purtroppo il tempo a disposizione è limitato. Cerco di allenarmi quando è possibile, anche se oramai la danza è dentro di me sin da piccola”.

Hai un sogno?

“Magari aprire, come Rossella Brescia, una scuola di danza tutta mia se dovesse presentarsi l’occasione. Mi sarebbe piaciuto continuare a lavorare anche nelle fiction”.

Provi più brividi lungo la schiena quando danzi, reciti o quando sei su un palco a teatro?

“Sicuramente a teatro su un palco, l’emozione che si prova è unica ed indescrivibile, grazie a quel silenzio che si crea, a quel mormorio o agli applausi. Si percepiscono le vibrazioni del pubblico”.

Parliamo della tua figliola. Quante soddisfazioni ti dà?

“Molte, le dedico tanto tempo e per questo nell’ambito lavorativo ho dovuto operare delle scelte. Un suo sorriso mi ripaga ampiamente delle rinunce fatte”.

Come ami vivere la città di Roma?

“La soffro un po’ in quanto sono costretta a subire il traffico per i numerosi spostamenti che devo affrontare durante la giornata. E’ una città meravigliosa dal punto di vista storico che altre città non hanno, ma dal punto di vista della viabilità è tutto molto caotico. Per non parlare della ricerca di un parcometro per pagare il parcheggio, che il più delle volte non funziona e magari nel frattempo ti hanno già fatto la multa. Inoltre, non sopporto le persone maleducate che contribuiscono a sporcare questa città, non prendendosi cura del posto in cui vivono”.

Una cosa che non sopporti del mondo dello spettacolo di oggi?

“La non coerenza, le critiche da parte di persone che non hanno né arte né parte. L’umiltà prima di tutto”.

Per cosa pensi di essere particolarmente apprezzata?

“Per il mio buon senso, per la mia precisione e la semplicità”.

A chi sei grata?

“Nella vita ai miei genitori e nell’ambito spettacolo a persone che all’inizio mi hanno dato varie opportunità come Pippo Baudo, Gino Landi, Paolo Limiti e altri. Credo che sia importante non dimenticarsi mai e dire sempre grazie”.

Sei ancora in contatto con i primi colleghi con i quali hai lavorato, come Gabriella Labate e altri?

“Sì, perché no?”.

In ultimo ci faresti il nome di un personaggio impossibile con il quale sogni di lavorare?

“Forse Steven Spielberg, un grandissimo”.

CHI E’ ANGELA MELILLO

Angela Melillo è nata a Roma il 20 giugno sotto il segno dei Gemelli con ascendente Gemelli. Caratterialmente si definisce solare, tenace e molto paziente. Ha come hobby il cinema e comunque il poco tempo libero lo dedica a se stessa. Tifa per la Roma, ama mangiare dolci e vorrebbe vivere all’estero in un posto caldo. L’anno fortunato della sua vita è stato il 2008 quando è nata sua figlia e il 1991, un anno molto particolare. Possiede un cane, un piccolo maltesino che si chiama Lexino. Vorrebbe anche un gatto in casa, ma è allergica al pelo. Così si dedica un po’ ai mici randagi. Attualmente è separata e ha un compagno. Ha iniziato la carriera nel mondo dello spettacolo come ballerina. Nel 1991 e nel 1992 è stata soubrette a “Il TG delle vacanze”, dove ha ballato in coppia con Gabriella Labate e ha preso parte a vari spettacoli del Bagaglino, ricoprendo anche ruoli di primadonna. Sempre nel ’92 ha affiancato Teo Teocoli e Gene Gnocchi nella conduzione di “Scherzi a parte” e dal 1999 al 2001 è stata a fianco di Paolo Limiti nella conduzione del programma “Alle due”su Rai Uno. Parallelamente all’attività televisiva, negli anni duemila ha partecipato a diverse fiction Mediaset e Rai come “Il maresciallo Rocca”, “La casa delle beffe”, “Love Bugs” e “La palestra”. Nel 2004 l’abbiamo trovata tra i concorrenti del reality show “La talpa” che ha vinto. E’ stata poi nel cast fisso di “Domenica In”. Come ballerina la ricordiamo in alcuni programmi come “Cocco”, “Stasera mi butto”, “Creme Caramel”, “Bucce di banana”, “Beato fra le donne” e “La zingara”. Ha avuto esperienze nel cinema in “Impotenti esistenziali” e “Al posto tuo”. A teatro ha recitato in tanti spettacoli; da “La vedova allegra”, a “Tutte pazze per Silvio”, passando per “Troppa trippa”, “Romolo e Remolo”, “Una fidanzata per papà”, fino ad arrivare all’attuale “Chi la fa la spettini!”.


Your Comments

0 Responses to Angela Melillo: “Ricordo l’emozione dell’esordio a fianco di Paolo Limiti”



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000