Carlotta Proietti e la sua band


    carlotta-proietti-1

di Francesco Fusco

Carlotta Proietti, attrice e cantante e figlia del grande attore Gigi Proietti, a Molloroma il 19 luglio presenterà il suo ultimo album “Play the music louder” insieme ai Blatters. L’artista ci racconta del rapporto con la sua famiglia e dei progetti futuri.

Carlotta Proietti romana doc, classe 1981. Come è nato il tuo amore per l’arte? Il tuo cognome ti ha portato vantaggi?

“Il mio amore per l’arte credo sia nato con me, ho avuto la fortuna di ascoltare sempre musica in famiglia e di crescere dietro le quinte di molti teatri, guardando mio padre recitare in palcoscenico. Credo che questo sia il vantaggio più importante che si possa avere da un cognome importante”.

Quando hai fondato la band Carlotta Proietti e i Blatters? Parlaci del tuo ultimo progetto discografico “Play the music louder”.

“La band suona da circa 4 anni insieme. ‘Play the music louder’ nasce dalla volontà di mettere su supporto dei brani che compongono uno spettacolo, ‘Se non parlo canto’ fatto appunto di musiche e testi originali, parlato e cantato, che ha debuttato quest’anno all’Auditorium Parco della Musica. In scena c’eravamo io e i Blatters e parte delle canzoni sono nel nuovo album. Sono otto brani in italiano ed in inglese arrangiati con molta cura da Fabio Abate e dagli stessi Blatters. Il disco è stato registrato con dei suoni volutamente live, essenziali ma (speriamo) mai scontati. E’ un bel traguardo e non vediamo l’ora di poterli proporre il più possibile al pubblico”.

Ti senti più attrice o cantante?

“Credo siano complementari, mi sembra di sentire la mancanza di una quando mi concentro sull’altra! La musica è arrivata prima, il mio è un percorso abbastanza anomalo… la recitazione è una passione che sta crescendo e il sogno è quello di unire i due aspetti di questo meraviglioso lavoro che ho la fortuna di poter fare”.

Il 19 luglio ti esibirai a Molloroma, la manifestazione estiva dell’estate romana a Ponte Milvio. Cosa proporrai?

Suoneremo e canteremo, coi Blatters (basso, batteria, chitarra, tastiera) e l’aggiunta di una viola e un violino, un repertorio musicale di canzoni originali che includeranno i brani del nuovo album, ‘Play the music louder’ e delle cover che vanno da Paolo Nutini ai Beatles e molti altri”.

Che tipo di rapporto hai con tuo padre? Ti consiglia sulle tue scelte professionali?

“Ho un ottimo rapporto con entrambi i miei genitori, di stima, scambio, condivisione. Tengo molto al loro parere quindi non perdo occasione di confrontarmi con loro su scelte o proposte. Ora più che mai abbiamo raggiunto una dimensione di ‘ditta’ di famiglia, anche mia sorella Susanna è scenografa e costumista, e tutti amiamo il nostro lavoro. Mio padre mi consiglia spesso e anche se non sempre gli dò retta, ha quasi sempre ragione lui!”.

Progetti futuri?

“Dal 22 giugno al 2 luglio sono stata Orsola in ‘Troppu trafficu ppi nenti (Molto rumore per nulla)’ al Silvano Toti Globe Theatre di Roma. Si tratta di una traduzione/adattamento di Camilleri-Di Pasquale nella splendida lingua siciliana di Camilleri. Quest’estate faremo altri concerti coi Blatters e riproporremo anche ‘Se non parlo canto’. A breve uscirà ‘Play the music louder’, dunque saremo impegnati con il lancio. Ad ottobre sarò nuovamente al Globe, questa volta nel ruolo di Beatrice in ‘Much ado about nothing (sempre Molto rumore per nulla)’ in lingua originale. In autunno si girerà la terza serie di ‘Una Pallottola nel Cuore’ dove interpreto il ruolo di Marzia. Per il nuovo anno ci sono molti nuovi progetti ma vi invito a vedere gli aggiornamenti sul mio sito o sulla mia pagina facebook”.


Your Comments

0 Responses to Carlotta Proietti e la sua band



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000