10/26/2020
HomeSpettacoloCarmen Russo: “Tale e Quale Show” conferma il talento e l’abnegazione di un’artista che sa quello che vuole

Carmen Russo: “Tale e Quale Show” conferma il talento e l’abnegazione di un’artista che sa quello che vuole

di Silvia Giansanti –

Da qualche settimana è protagonista nel programma di Carlo Conti “Tale e Quale Show”, dove con impegno e determinazione dimostra di interpretare e “imitare” al meglio i personaggi che le vengono assegnati. Nella prima puntata ha imitato l’indimenticata Stefania Rotolo, riscuotendo apprezzamenti commossi dai giudici e dal pubblico.
La sua è un’avventura fortunata che continua ancora nel tempo per Carmen Russo, una gran donna della tv. ha lanciato anche un brand nel campo della cosmesi. Tra lei ed Enzo Paolo Turchi nascono continuamente nuovi ed interessanti progetti
Oltre ad essere una delle signore più in vista della tv che hanno fatto la storia, Carmen è nota per la sua resistenza. Vi ricordate che prova dette sull’Isola dei Famosi qualche anno fa? Davvero tosta come donna e adesso come mamma, visto che segue Maria in modo esemplare. Carmen ha una vita pienissima fatta di famiglia, di animali e di impegni lavorativi che la vedono spesso sul piccolo schermo, compresa la tv spagnola. E’ stato un vero piacere poter scambiare qualche parola con lei, mentre sua figlia stava giocando a tennis al Foro Italico. Una bella soddisfazione per noi amanti degli anni ’80 cresciuti con “Drive In”. Se vi capita leggete il suo secondo libro “Completamente io. Desideravo essere chiamata mamma”.
Carmen, il segno della Bilancia è un po’ nostalgico. Hai avuto l’occasione di fare la televisione ai tempi d’oro del “Drive In”. Cosa ti è rimasto nel cuore?
“Mi porto dentro ancora tutto. Il contesto era fantastico, da Antonio Ricci al Bagaglino che ha segnato i miei inizi, per non parlare della prima cosa che ho fatto in teatro con il grande Walter Chiari. Sono davvero tanti i ricordi di lavoro con Federico Fellini e con Paolo Villaggio che ho conosciuto a Genova all’età di quindi anni. Mi aveva promesso di darmi una mano una volta finita la scuola e così è stato. Indimenticabile è rimasto l’incontro con Enzo Paolo, un grande coreografo che io mai potevo ambire ad avere in quanto eravamo su due pianeti diversi e che invece un bel giorno ha accettato di farmi le coreografie”.
Poi ti sei innamorata strada facendo?
“Direi di sì”.
Che ricordo hai di un altro grande personaggio molto amato come Giorgio Faletti?
“Ricordo anche lui al ‘Drive In’, ma sono stati momenti in cui non avevi il tempo di soffermarti e renderti conto di vivere delle emozioni forti, le vivevi e basta. Eravamo tutti molto presi dal lavoro, dalle prove e inghiottiti dall’entusiasmo”.
Qual è il segreto di un amore così duraturo tra te ed Enzo Paolo visto che oggi, con i tempi che corrono, i legami lunghi fanno notizia?
“Vero, ormai siamo noi la trasgressione. Il segreto è non cercare nulla per forza, essere sinceri, non accettare compromessi e gettare delle forti fondamenta sulle quali si può costruire una storia vera. Nessuno dei due ha mai avuto dei secondi fini”.
Che tipo di rapporto hai con tua figlia?
“E’ un rapporto meraviglioso al cento per cento. Mi dedico totalmente a lei dalla mattina alla sera, a parte durante le parentesi lavorative. Dopo averla ripresa da scuola, la accompagno a fare sport come nuoto e tennis. Lei mi sta insegnando ad essere mamma. Mi sento nei suoi confronti la persona più importante. Sono per lei un grande riferimento e quindi sono consapevole di questo e cerco di trasmetterle i valori facendola crescere. Deve capire fin da adesso quali sono le cose giuste”.
In questi ultimi mesi la famiglia si è allargata?
“Sì, è arrivato un cucciolone che abbiamo adottato in un rifugio a Palermo”.
Il tuo rapporto con gli animali è stato sempre speciale.
“Da quando mi sono trasferita a Roma all’età di diciotto anni ho adottato un cane, che per me è stato un bel compagno. Maria sta crescendo con i cani e sta sviluppando un rapporto importante. I bambini che crescono con un animale hanno una marcia in più”.
Ce la faremo ad avere prima o poi pene più severe per chi maltratta gli animali o li uccide?
“Qualche miglioramento lo abbiamo avuto ma la strada è ancora lunga. C’è troppa crudeltà e cattiveria da parte di gente che si accanisce sugli animali e per questo sono nate tante associazioni in difesa dei loro diritti, ma non basta. Speriamo bene”.
Il personaggio che stimi?
“Fiorello… e anche Amadeus per il suo stile educato di fare televisione”.
Come vivi con la tecnologia, i social e quant’altro?
“Trovo che oggi siano strumenti utili e quindi mi sono dovuta adeguare. Da qualche anno ci lavoro e ne faccio uso. Ho anche un bel seguito e a volte rispondo anche direttamente alla gente che mi scrive su Instagram. Non ho un commento brutto e questa è una bella soddisfazione. Mi hanno fatto bellissimi complimenti, specie quando mi hanno detto che Maria è la figlia d’Italia. Poi come in tutte le cose, ci sono i lati negativi. Ci sono quelli che non mettono la faccia e fanno i leoni da tastiera, ci sono quelli che si sfogano prendendo di mira qualcuno e quelli che vogliono apparire ad ogni costo”.
A parte l’impegno principale con Maria, oltre a “Tale e Quale”, ci sono altri progetti in ballo?
“Sì, insieme ad Enzo Paolo abbiamo alcuni validi progetti. Inoltre abbiamo un’accademia di danza e di arti a Palermo. Lavoro periodicamente per la televisione spagnola da vent’anni e in più ho creato un brand di creme e di cosmetici, la Carmen Russo Cosmetici che mi sta dando molte soddisfazioni. Quando le donne conoscono i miei prodotti, non ne possono fare più a meno”.
Dove si possono trovare?
“Prossimamente con un e-commerce o in prestigiosi centri estetici”.
Se non sbaglio hai scritto anche un libro.
“Il secondo precisamente ed è on line intitolato ‘Completamente io. Desideravo essere chiamata mamma’. In questo libro racconto gli ultimi cinque anni della mia vita completamente cambiata. E’ edito da Pathos Edizioni”.
Rifaresti un reality?
“Perché no? L’unica cosa è che adesso ho l’impegno con Maria e sarebbe difficile andare su un’isola o chissà dove”.

Condividi Su:
Kristian Cellini: Fa
Licia Ugo: presentat

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO