11/28/2020
HomeSpettacoloEnrico Oetiker: “Sono un uomo molto romantico”

Enrico Oetiker: “Sono un uomo molto romantico”

di Giulia Bertollini

Pur essendo un uomo romantico e d’altri tempi ha dichiarato di non aver ancora trovato l’anima gemella. Stiamo parlando di Enrico Oetiker che nella soap pomeridiana “Il Paradiso delle signore” interpreta Riccardo Guarnieri, un affascinante giovane con le passione per le donne e l’equitazione. In questa nuova stagione, nella vita di Riccardo entrerà un nuovo amore nonostante con Nicoletta le cose siano rimaste in sospeso. Ne abbiamo parlato con Enrico che oltre ad anticiparci qualcosa sul suo personaggio ci ha aperto i cassetti del suo cuore. 

L’amore al giorno d’oggi si vive in modo diverso rispetto al passato. 

“E’ cambiato l’approccio. Ora è tutto isterico, frenetico e i rapporti sono usa e getta. Ne parlavo proprio l’altro giorno con i miei nonni che stanno insieme da 50 anni. E loro mi hanno confidato che ai loro tempi le cose rotte si aggiustavano. Credo che una sana attesa dia valore alle cose. Una volta il bacio non era un contentino ma rivelava qualcosa di immenso. Nell’epoca attuale siamo diventati allergici ai no e da qui nascono i casi di stalking e di violenza domestica”. 

Ti stai dedicando ad altri progetti?

“Ho girato un piccolo ruolo nel nuovo film di Checco Zalone. Lui finisce in una nave ONG che salva i migranti e io interpreto uno dei volontari. Checco è stato molto carino e mi ha messo a mio agio nonostante fosse sotto pressione perché era alla sua prima esperienza da regista”. 

Hai sofferto mal di mare?

“Ho una famiglia di lupi di mare. I miei nonni materni avevano una casa ad Anzio quando erano giovani e l’hanno venduta per comprarsi una barca a vela. Sono cresciuto facendomi cullare dalle onde”. 

Come va la tua vita sentimentale?

“Sono felicemente single e non a caso è uno dei periodi più belli della mia vita anche professionalmente parlando. A casa ti porti tanto del lavoro e non è facile gestire una relazione perché finisci per mancare di attenzioni la tua ragazza. E’ un lavoro particolare e quindi o ti trovi una che fa il tuo stesso lavoro o altrimenti la vedo dura”. 

In passato, hai mai avuto un’attrice come compagna?

“Sì mi è capitato. Sono fiero di me perché questo è il primo lavoro in cui non mi sono innamorato di nessuna collega”. 

Quanto tempo è durata l’ultima relazione?

“L’ultima storia è durata due mesi. Sono molto romantico e non riesco a tenermele per più di una settimana. Si lamentano quando non ricevono attenzioni. Poi però quando gliele dai finisci per diventare troppo romantico. Non si accontentano mai di quello bravo. Si sa che le donne preferiscono gli stronzi”. (ride) 

Come deve essere la tua ragazza ideale?

“Deve essere di bassa statura, mediterranea e mingherlina. Sul set mi sono trovato molto bene con Federica perché è una ragazza di polso. Io sono spesso indeciso e mi ci vuole qualcuno che mi trascini. Per questo vorrei avere accanto una donna di carattere”.

Com’è il tuo rapporto con la popolarità?

“Da questo punto di vista sto avendo una carriera graduale. Mi piace molto l’interazione con l’altro e spesso le persone sono colpite dalla mia disponibilità tanto che potrei correre il rischio di passare per uno ruffiano. Sapere che posso rendere felice qualcuno che non conosco tramite un messaggio di auguri o una foto è qualcosa di meraviglioso”. 

Condividi Su:
Claudio Lia: “La m
Anna Maria Petrova:

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO