Ilaria Galassi: “In questa mia seconda vita vorrei tornare a lavorare in televisione”


    ilaria-galassi-103

L’ex diva dello storico programma “Non è la Rai” ha dovuto cambiare decisamente vita a seguito di un’esperienza che le ha lasciato il segno. Sogna di rientrare in scena attraverso un bel reality. L’estetica è un’altra sua grande passione.

di Silvia Giansanti

Dover andare a ripescare alcune ragazze di “Non è la Rai” venticinque anni dopo, ci sta incuriosendo molto, soprattutto per ascoltare le loro storie. Di cose interessanti da raccontare ne ha Ilaria Galassi, una bella star di quel celebre programma, che oggi si trova a vivere una seconda vita per via  di un brutto momento che ha incrociato nel suo percorso. Forte, solare e simpatica, ci ha mostrato il salone di parrucchiere dove oggi lavora in zona Parioli a Roma insieme al suo compagno Daniele. Dalle luci dei riflettori ad un campo fatto di estetica che comunque l’affascina. Tra una tinta e un’extension, ci ha confessato che le piacerebbe fare un reality.

Ilaria, che fine ha fatto l’ex diva di “Non è la Rai”?

(Ride) “Sì, all’epoca mi sentivo proprio una diva in tutti i sensi, specie quando firmavo gli autografi. Oggi sono una mamma di due figli, mi occupo di loro, anche se il primo vive a Torino, ma cerco di essere sempre presente. Il mio attuale compagno Daniele ha un salone di parrucchiere e lì faccio davvero di tutto, soprattutto lavoro in cassa”.

Hai cambiato decisamente vita, mescolandoti con persone che svolgono un’attività normale. Questa scelta è stata dettata dalla tua volontà o a causa della malattia che hai avuto nel duemila?

“Sono stata molto male per via di un aneurisma e ho più volte raccontato pubblicamente questa storia. Prima di avere Rocco, il mio primo figlio, ho continuato a lavorare nell’ambito dello spettacolo, ma dopo la malattia sono rimasta tagliata fuori. Dopo tre-quattro anni non è affatto facile rientrare nel giro, si perdono i contatti. Ho provato a riprendere, ma ho potuto constatare che era difficile e per questo mi sono demotivata”.

Purtroppo le cose cambiano.

“Non mi sono persa d’animo, ho frequentato una scuola d’estetica, visto che mi è sempre piaciuto questo campo e ho conosciuto Daniele con il quale ho avuto un figlio”.

Sei felice di questa seconda vita, se così la possiamo definire?

“Più che altro sono serena, è quello che conta”.

Quindi hai abbandonato del tutto l’idea di rientrare nello spettacolo?

“No, anzi mi piacerebbe entrare a far parte di qualche reality per mettermi in discussione dopo tanti anni. Mi piacerebbe misurarmi con una realtà diversa”.

Cosa ricordi con più affetto di quel magico periodo di “Non è la Rai?”

“Non ho precisi ricordi e mi sono dovuta aiutare con i filmati per ricostruire molte cose. So solo che sono stati cinque anni magici. Mi sono divertita e mi sentivo una diva, pur essendo seguita dai miei genitori, visto che andavo anche a scuola. Ho fatto tanti sacrifici, ma un conto farli a vent’anni, un conto a quaranta. Il recupero è più lento. Sono stata bene con tutte, avevo le mie amiche Antonella Mosetti che sento tutt’ora, Roberta Carraro che è sempre nel mio cuore, anche se non l’ho più vista né sentita. Con altre sono rimasta in contatto tramite i social”.

E riguardo a Gianni Boncompagni cosa ci dici?

“Che era semplicemente un genio”.

Riuscivi a conciliare lo studio con il lavoro?

“Per forza! Non avevo scelta”.

Ultimamente sei tornata in tv nella trasmissione di Caterina Balivo a raccontare la tua storia.

“Mi hanno semplicemente chiamato. Ho avuto così l’occasione di conoscere la Balivo, una persona semplice che mi ha messo a mio agio nell’intervista come se fossi a casa”.

Oggi ti sei ripresa del tutto?

“Abbastanza bene dai. Diciamo che nella sfortuna sono stata fortunata a continuare a vivere. Ogni anno mi sottopongo a regolari controlli. La malattia mi ha insegnato a ringraziare ogni giorno per quello che ho e ad essere positiva”.

La vita a volte ci regala sorprese amare.

“Non parliamone, visto che sono dovuta ripartire da zero per raccogliere tutte le informazioni, come se fossi una bambina. La parte colpita del mio cervello aveva azzerato tutto e quindi le persone intorno a me mi hanno aiutata a ricostruire tutto. Se dovessi ad esempio descrivere com’era la classe delle elementari, non ricordo nulla. Ripeto solo attraverso i ricordi degli altri. Però va bene lo stesso”.

Ti mancano i riflettori?

“Un po’ sì. Ecco perché spero di far parte di un futuro reality”.

Cosa ne pensi della televisione di oggi, segui qualcosa?

“La tv degli anni ’90 è irripetibile, perché l’ho vissuta, ma comunque non disdegno i reality e i talent, mi incuriosiscono. Sono opportunità per mettersi alla prova”.

CHI E’ ILARIA GALASSI

Ilaria Galassi è nata ad Avezzano il 10 luglio del 1976 sotto il segno del Cancro con ascendente Scorpione. Caratterialmente si definisce lunatica, buona, generosa e molto testarda. Ha l’hobby dello sport in generale, le piace camminare. Ama le bruschette al pomodoro e l’amatriciana. Tifa per la Juve e le piacerebbe vivere a Torino. Possiede un pincher toy di nome Sophie. Ha un nuovo compagno di nome Daniele e due figli avuti da due papà diversi. Il primo è Rocco che ha quindici anni e il più piccolo di tre anni e mezzo si chiama Riccardo. Oggi lavora in un salone di bellezza. Ha Debuttato giovanissima in televisione  tra le ragazze pon-pon di “Domenica In ”firmata Gianni Boncompagni. Nel 1991 è entrata a far parte della trasmissione “Non è la Rai”, sempre per la regia di Gianni Boncompagni, inoltre è stata in “Bulli & pupe” e “Rock ‘n’ Roll”. Nello stesso periodo ha iniziato a lavorare per i fotoromanzi delle Edizioni Lancio, ha curato le telepromozioni della trasmissione serale “Karaoke” di Italia 1(stagione 1994-95). Finita l’esperienza di “Non è la Rai”, ha lavorato come modella, ruolo che ricopriva già nella trasmissione insieme alle altre ragazze nei momenti dedicati alle sfilate di moda. Nel1996, è stata scelta come velina del programma “Striscia la notizia”.L’anno successivo ha curato le telepromozioni di “Edizione Straordinaria”, programma condotto da Enrico Papi, sempre sulle reti Mediaset, mentre nel 1998 è stata scelta come valletta di alcuni programmi tv. Tra il 1997 e il 2000, tra l’altro, è stata tra le modelle preferite della rivista Boss Magazine che le ha dedicato numerosi servizi fotografici e di cui è spesso la ragazza copertina. E’ stata spesso ospite dei programmi di Maurizio Costanzo. Ha inoltre realizzato un documentario sulla vita della principessa Sissi d’Austria per il canale satellitare Marcopolo intitolato “In Viaggio con Sissi”e  ha avuto una parte secondaria nel film “Piazza delle Cinque Lune”. Ritiratasi dal mondo dello spettacolo per motivi seri di salute, adesso vorrebbe in qualche modo rientrare.


Your Comments

0 Responses to Ilaria Galassi: “In questa mia seconda vita vorrei tornare a lavorare in televisione”



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000