Lazy Haze: il talento emergente del rap italiano


    lazy haze - Marco Buccellato2

La nuova promessa del rap italiano che vanta molte collaborazioni con artisti noti. Dal film “Z” di Cosimo Alema al suo video “Monkey” girato a Milano fra lo stupore dei passanti per la presenza di enormi gorilla rosa

Lazy Haze, il talento emergente del panorama musicale italiano. Quando hai capito di voler intraprendere la carriera artistica?

“Ho capito subito, sin da piccolo che l’arte per me era l’unica via, l’unico mezzo di sfogo ed espressione. Direi di essermi accorto l’anno successivo della pubblicazione del mio primo brano. Cresceva sempre di più in me la voglia di emergere e di mettermi in gioco come artista e ad un passo alla volta ci sto riuscendo”.

Sei il nuovo fenomeno della scena musicale. Come mai la scelta del genere rap? A chi ti ispiri?

“Ho scelto il genere rap semplicemente perché ho praticato per vari anni break dance e quindi mi sono appassionato a questo tipo di musica. Ho girato molto, anche fuori Italia, quindi sono cresciuto a pane e hip hop  avendo ascoltato sempre questo tipo di musica ovunque mi trovavo. Purtroppo ho dovuto smettere di ballare per motivi fisici e per me non e stato facile perché ho dovuto rinunciare ad una mia grande passione. Ma non ho cambiato assolutamente genere musicale e di questo sono molto contento”.

Parlaci del tuo ultimo singolo “Lasciami libero” tratto dal disco “Imparerò”.

“ ‘Lasciami Libero’ è il penultimo brano tratto dal mio ultimo album ‘Imparerò’. Parla dei rapporti personali ed emotivi a rischio con altre persone nel momento in cui si fa carriera, quindi il dolore che può portare il successo. Nel mio caso, il rapporto con una ragazza…infatti nel video c’è una donna. Il brano è prodotto dalla casa discografica Neva Cash con la collaborazione di Marco Zangirolami e a cura di MDM (Mattia De Masi), scaricabile su www.nevacash.com e devo dire che in radio è andato abbastanza bene. Inoltre, il video è stato girato da Antonio Di Giuseppe ed è stato inserito sul canale VEVO”.

Hai preso parte ad un ruolo nel film “Z” di Cosimo Alema insieme ad altri rapper molto noti in Italia, quali J-Ax, Fedez, Salmo, Baby K, Briga. Raccontaci di questa esperienza…

“Ringrazio ancora oggi Cosimo Alema, grande persona e grande regista. Beh, guardare e ascoltare brani di rapper da uno schermo e trovarsi a collaborare con loro in un film sul mondo rap in una scena dove interpreto un membro della crew di ‘sante’, sicuramente mi ha fatto maturare a livello musicale e personale ma soprattutto ha cambiato il mio modo di vedere le cose”.

Qualche giorno fa hai fatto scalpore su molti quotidiani nazionali per aver girato il video del tuo prossimo singolo “Monkey”. Ci puoi anticipare qualosa? 

“ ‘Monkey’ è  sicuramente l’ innovazione all’interno del disco. Nel video ho voluto coinvolgere anche il producer MDM e il rapper lodigiano Big Rhime. Dopo nove ore di riprese in giro per Milano le persone hanno iniziato a incuriosirsi e quindi a domandare cosa stava succedendo. Il giorno dopo molti giornali hanno pubblicato degli articoli su di noi, perché la città si è ritrovata improvvisamente invasa da gruppi di gorilla rosa allo sbaraglio, scimmioni colorati mescolati alla folla di cittadini e intenti. Per il resto posso solo dirvi restate connessi perché ‘Monkey’ sarà la ciliegina sulla torta!

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

“Il prossimo progetto sarà un super mixstape con all’interno gli emergenti più noti della scena italiana con la quale ho avuto l’occasione di stringere amicizia e quindi di continuare a crescere dal punto di vista personale e umano. Presto sarà online”.

Sei impegnato su tutti i fronti… e nella vita privata?

“Impegnatissimo sia a livello lavorativo, dove a mala pena ho tempo per dormire, che a livello emotivo. Sì, sono felicemente fidanzato, ma per ora mi vivo ogni secondo come se fosse l’ultimo”.


Your Comments

0 Responses to Lazy Haze: il talento emergente del rap italiano



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000