Lenny Alvarez: Una vita da circense


    lenny alvarez 3

E’ un giovane siciliano bravo come organizzatore di eventi circensi

di Alessia Bimonte

“Il circo non è solo uno spettacolo, è un’esperienza di vita”.  Così il grande Federico Fellini definisce lo spettacolo più antico del mondo. Un universo incantato: acrobati, equilibristi, animali, contorsionisti, clown e  giocolieri che fanno volare gli spettatori con la fantasia. Ricco di mille sfaccettature, suoni, rumori, colori; ma anche persone, ognuna con la sua storia. Una di queste è quella di  Lenny Alvarez, partito dalla Sicilia e sbarcato a quello che è oggi il suo mondo, il circo. Diplomato come ragioniere di comunicazione e marketing, studia anche recitazione, ma Lenny abbandona gli studi per seguire il suo sogno. All’età di soli 5 anni ha avuto il primo approccio con uno spettacolo circense, quello di Moira Orfei, in tournèe nel suo paese d’origine, Avola (Siracusa). Affascinato, prova ad imparare da autodidatta la giocoleria, manipolando con destrezza vari tipi di oggetti in maniera concentrica. Il suo amore per questa arte, scatena una battaglia familiare, che porta, soprattutto la madre, a non accettare la sua posizione, considerata precaria e economicamente instabile. Troppi pregiudizi, vuole rompere con il passato e decide di partire per Milano. Attualmente Lenny è un giovane affermato manager nell’organizzazione di eventi circensi per conto della compagnia di Nando Orfei, pioniere dell’arte circense italiana in tutto il mondo.

Ci sono in serbo tappe per il 2016? 

“Assolutamente sì, girerò tutta l’Italia da nord a sud, per adesso siamo ancora in Lombardia, fino a maggio”.

Ha dei  nuovi progetti per il suo futuro all’interno della compagnia circense Nando Orfei?  

“Spero di tornare presto in pista con un nuovo numero di giocoleria, visto che dal 2014 mi occupo solo di condurre lo show”.

Pensa che il circo possa restituire quella veridicità  che al giorno d’oggi si è un po’ persa negli spettacoli registrati che si vedono in televisione? 

“Il circo è il più antico, bello e grande spettacolo del mondo, perché nel circo è tutto spettacolo, anche lo stile di vita. Non esisterà mai altra forma di rappresentazione che potrà eguagliarlo. Uno straordinario nuovo circo, combina l’antico ed elegante con innovative attrazioni, luci, musiche e costumi. Prende spunto proprio dal maestro Fellini, grande amico di Nando, l’obiettivo è quello di far sognare, perché il circo è l’unica forma d’arte dal vivo senza montaggi.  L’arte circense, il suo ambiente, il suo immaginario stanno attraversando una vera e propria riscoperta: fino a qualche tempo fa passato di moda, il circo ora si sta prendendo la sua rivincita, riconquistando il segno culturale distintivo che aveva quando veniva elogiato dai più grandi artisti. Il circo non invecchia, si reinventa”.


Your Comments

0 Responses to Lenny Alvarez: Una vita da circense



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000