Liliana Pintilei


    _pintilei

La nuova stella del Bagaglino

E’ stata una delle protagoniste al Salone Margherita con “Bambole non c’è un euro”. E’ nata in Romania e vive nel nostro Paese dal 1996. Il suo sogno era quello di fare l’attrice e ci sta riuscendo…

di Alessandro Cerreoni

E’ arrivata in Italia nel 1996 con tanta voglia di fare l’attrice. Si è messa sotto a studiare per arrivare pronta all’appuntamento. Mamma natura ci ha messo del suo, lei, Liliana, ci ha messo la passione e la determinazione. Dopo varie esperienze importanti, in questa stagione è arrivato l’atteso salto di qualità, entrando a far parte del Bagaglino, in scena quest’anno con lo spettacolo “Bambole non c’è un euro”. Per settimane, Liliana Pintilei è stata una delle protagoniste al Salone Margherita, ottenendo applausi e consensi. Per la serie, la bellezza da sola non basta se non è accompagnata dal talento. E’ lei di talento ne ha molto.

Liliana parlaci di questa esperienza con il Bagaglino.

Per me è un’esperienza bellissima, ho sempre sognato di far parte del mitico Bagaglino e alla fine il mio sogno si è avverato. Lo spettacolo si chiama ‘Bambole non c’è un euro’, scritto e diretto da Pippo Franco, e affronta con ironia e battute pungenti questa brutta crisi che stiamo vivendo in Italia. Giorno dopo giorno mi sento sempre più a mio agio su un palcoscenico prestigioso come il Salone Margherita e tutto questo mi fa sentire realizzata professionalmente”.

Sei una delle protagoniste. Com’è il tuo rapporto con le altre donne ?

“Il mio rapporto con loro è molto amichevole, ci vogliamo bene e fin dall’inizio mi sono trovata bene. Siamo unite e non c’è rivalità tra di noi, ridiamo, scherziamo e il nostro lavoro lo facciamo con tanto impegno”.

E com’è lavorare con Pippo Franco e tutto il cast del Bagaglino?

“Con Pippo mi trovo benissimo, sul palcoscenico è un vero maestro ed è sempre attento a tutti i particolari e sempre prodigo di consigli per tutti noi. Con lui vicino è tutto più facile. E’ un grande professionista. Con gli altri attori mi trovo molto bene, abbiamo veramente creato un bel gruppo e ci divertiamo tanto”.

Il Bagaglino ha sempre lanciato personaggi femminili nel mondo dello spettacolo. Cosa pensi possa accadere alla tua carriera?

“E’ un’ottima esperienza professionale e formativa per la mia carriera. La visibilità di cui godo in questo momento, grazie ad un teatro così popolare, spero che sia una buona spinta per il mio lavoro, magari… chissà. Se penso alla carriera delle soubrette che hanno lavorato in questo teatro mi vengono i brividi. Mi sembra di sognare ad occhi aperti. Mi auguro che questo spettacolo venga proposto anche in una rete televisiva come la Rai o Mediaset”.

Finita la stagione del Bagaglino, dove sarai impegnata?

“Si parla di una tournée che andremmo a fare dopo la fine dello spettacolo in giro per l’Italia. Il teatro mi piace molto e vorrei continuare a lavorarci”.

Progetti futuri?

“Sto facendo dei provini per il cinema. Ho avuto una proposta anche per un altro spettacolo a teatro per i prossimi mesi. Che dire: incrociamo le dita!”.

Qual è il tuo sogno nel cassetto?

“Una carriera da attrice e una bella famiglia con due bambini”.

Si dice che il mondo dello spettacolo sia un ambiente difficile soprattutto per le donne; ti è mai capitata una proposta indecente?

“No, evidentemente il mio modo di propormi alla gente mi preserva da questo tipo di proposte. Secondo me, le cose che contano di più sono il talento, la professionalità e la serietà. Questa è la ricetta per avere futuro in questo lavoro, anche se avere un po’ di fortuna non guasta mai”.

Qual è stata la tua formazione professionale?

“Quella di studiare e perfezionare il mio cammino affinché potessi svolgere questo lavoro”.

Chi è Liliana Pintilei nella vita di tutti i giorni?

“Sono una ragazza semplice, solare, dolce, determinata. Ho un carattere forte e ambizioso. Amo la vita e tutto ciò che mi circonda. Sono passionale, amo gli animali, mi piace essere sempre in movimento, andare in giro per negozi, anche solo per guardare, essere in mezzo alla natura, andare al cinema e in palestra. Mi piace viaggiare e visitare posti nuovi”.

Cosa fai per mantenerti in forma?

“Spesso mi reco nelle Spa per  rilassarmi. A questo abbino il mangiare bene, mi piace cucinare e adoro i dolci. Una volta andavo in palestra tutti giorni, per due ore al giorno, ma ultimamente, non avendo tempo e voglia, ci vado molto meno. Se metto su un chilo, il giorno dopo non mangio più i carboidrati e lo butto giù subito. Comunque non faccio diete e per rimanere in forma mi regolo da sola”.

Sei nata in Romania. Da quanto tempo vivi in Italia?

“Sì, sono nata a Bucarest e vivo qui dal 1996 con la mia famiglia”.

Se dovessi lasciare l’Italia, in quale altro Paese ti piacerebbe lavorare?

“Non posso pensare a questo perché mi trovo bene. Se dovessi scegliere diciamo l’America, in particolar modo Los Angeles, dove sono stata. E’  bellissimo lì”.

Finora quali sono state le tue esperienze professionali più importanti?

“Per me non c’è una classifica, ogni lavoro che faccio è un’emozione”.

Cinema o tv, dove ti vedi meglio?

“Beh, diciamo un po’ tutti e due”.

Il personaggio femminile che ammiri particolarmente?

“Simona Ventura, che stimo e ammiro molto”.

Come ti vedi tra dieci anni? E tra venti?

“Con una bella famiglia. Comunque arriviamoci tra venti…”.

C’è posto per l’amore nella tua vita?

“Sì, tanto”.

Rinunceresti alla carriera per amore?

“No, perché non lo faccio per la carriera ma per passione”.

 


Your Comments

0 Responses to Liliana Pintilei



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000