Luca Avallone: Alla ricerca continua della perfezione


    LucaAvallone_026

Il grande pubblico ha conosciuto Luca Avallone poche settimane fa nella fiction regina degli ascolti “Un’Altra Vita”. Il suo ruolo, quello di Riccardo è stato tra i più apprezzati anche se il personaggio ha mandato su tutte le furie parecchie donne! Occhi magnetici, energia da vendere, Luca Avallone farà sicuramente parlare di sé nei prossimi anni perché non gli manca certo la voglia di emergere e di imporsi nel mondo della recitazione. Lo abbiamo incontrato ed ecco cosa ci ha detto.

di Simone Mori

Quando e come nasce la tua passione per la recitazione e quali sono stati tuoi inizi?

“Quando ero piccolo andavo spesso al cinema e da lì, sembra banale dirlo, è nata la mia passione per la recitazione. A 16 anni ho deciso che quello sarebbe stato il mio mestiere.Non ho mai avuto un secondo piano ma solo questo sin dall’inizio. Ho fortemente voluto fare questo mestiere e alla fine qualcosa si è iniziato a muovere. Ho frequentato parecchie accademie tra le quali Accademia d’arte drammatica Pietro Scharoff e Accademia europea d’arte drammatica EUTHECA e contemporaneamente facevo dei provini. Il primo lavoro importante in Tv è stato quello di Leo Degli Elfi, personaggio della Melevisione in onda su Rai Yo Yo. Un personaggio simpatico e divertente che mi ha messo in sintonia con il mondo dell’infanzia. Dopo di questo è arrivato quella che ad oggi è la mia punta di diamante: ‘Un’Altra Vita’ di Cinzia Th Torrini”.

Cosa ricordi del provino con la Torrini?

“Tutto è avvenuto in maniera abbastanza semplice. Ho superato i vari provini prima di approdare alla presenza di Cinzia. Quando ho saputo che il ruolo sarebbe stato mio ho sentito tantissima responsabilità ma allo stesso tempo una grande voglia di fare bene e di dare tutto me stesso”.

È cambiato qualcosa in te dopo questa ondata di popolarità?

“Secondo me è importantissimo rimanere con i piedi per terra e non perdere così il contatto con la realtà. Molti si scordano questo ma io cerco di rimanere con l’ancora bene fissa. Non nascondo che si gratificante avere questo successo ed essere fermato dalle persone è una sensazione bellissima”.

Come ti sei trovato con il cast? Tra di loro c’erano Loretta Goggi, Cesare Bocci, Vanessa Incontrada…

“Ho trovato subito una splendida sintonia con tutto il cast nonostante con alcuni ci si incontrasse pochissimo. Ad esempio, nella scena girata in ospedale  con Vanessa Incontrada e Luigi Di Fiore mi sono trovato a mio agio. Erano carinissimi. Con i più giovani poi si è creato un ottimo feeling che continua oggi anche al di fuori del set. Infatti abbiamo visto tutti insieme la prima puntata della fiction”.

Come hai vissuto l’impronta degli ascolti puntata dopo puntata?

“Vedere gli ascolti crescere puntata dopo puntata e sapere che alcuni dei picchi massimi di audience erano nelle scene mie con Margherita (Ludovica Bizzaglia) non può che inorgoglirmi”.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?

“Il mio sogno è quello di diventare un attore il più versatile possibile e dunque fare più ruoli che siano differenti tra loro. Amo il cinema ma amo anche il teatro perciò vorrei rimanere sempre in entrambi senza dover scegliere. Voglio dare sempre il meglio perché di imparare non si finisce mai né di crescere. Ho un’anima inquieta che mi porta sempre a dire: ‘posso fare meglio!’. E statene certi che lo farò senza risparmiarmi”.

Il tuo attore e il tuo regista preferito?

“Il mio attore preferito è Christian Bale proprio perché ha fatto della versatilità un punto centrale della sua carriera artistica mentre se dovessi scegliere un regista con il quale lavorare, sceglierei Alejandro González Iñárritu perché sa leggere la parte più intima di ogni singolo personaggio”.

Dove ti vedremo prossimamente?

“Presto tornerò a teatro con Shakespeare e poi per il resto non posso dire molto perché sono un po’ scaramantico”.


Your Comments

0 Responses to Luca Avallone: Alla ricerca continua della perfezione



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000