07/16/2020
HomeFashionMafalda De Simone: “I miei followers sono diventati la mia famiglia”

Mafalda De Simone: “I miei followers sono diventati la mia famiglia”

di Giulia Bertollini

Saper emergere nel fashion world non è un gioco da ragazzi. Saper gestire la propria immagine è un mix di intelligenza, programmazione, talento e stile costruito negli anni.  Lo sa bene Malfalda De Simone che, con i sui oltre 133 mila follower, è diventata una delle IT girl del momento. Il suo percorso professionale è iniziato nel 2016 quando Mafalda per gioco ha iniziato a condividere sui social i suoi primi scatti. Sono poi arrivati i primi contratti con le aziende tanto che Mafalda confessa di voler raggiungere traguardi sempre più importanti. L’abbiamo contattata telefonicamente e  abbiamo parlato con lei di lavoro, moda e futuro. 

Mafalda, raccontaci un po’ di te e di com’è nata la tua carriera da influencer. Qualcuno ti ha aiutato? Che consapevolezze hai raggiunto?

“Il mio percorso ha avuto inizio dall’estate del 2016, tutto è cominciato per gioco condividendo scatti inerenti outfit, makeup e ottenendo sempre maggior riscontro, così mi sono resa conto di volerlo fare seriamente dedicandomi ogni giorno alla costruzione del mio profilo Instagram. Ho sempre avuto la passione nel farmi fotografare,per tutto ciò che riguarda le nuove tendenze, gli outfit, il make- up. Prima condividevo i miei scatti nel mio spazio privato, che era il mio profilo Facebook, mentre ora  lo faccio in uno spazio pubblico, il mio profilo Instagram. Mai però mi sarei immaginata di raggiungere così tanto riscontro e che addirittura sarebbe diventato per me un lavoro”.

Come nascono le tue collaborazioni con i vari brand che sponsorizzi?

“Si  parte dai contatti con le aziende per la formulazione dei contratti di collaborazione, poi bisogna organizzarsi con i fotografi e videomaker per la produzione del materiale che sarà  pubblicato. Ciò che deve colpirmi per collaborare con un’azienda è l’originalità, utilità per i miei fan, professionalità dell’azienda”.

Quanto peso ha la tua famiglia nelle scelte che compi?

“La mia famiglia mi supporta da sempre nelle mie scelte, sanno quanto impegno e dedizione io ci metta ogni giorno, mi spronano, spingendomi a dare sempre il meglio di me”.

Il tuo lavoro è spesso oggetto di critiche, e magari anche di insulti da parte degli haters. Cosa pensi di tutto questo? Hai mai fatto esperienza di episodi di bullismo o cyberbullismo online?

“E’ possibile trovare una  persona che avrà da ridere o che non condivide il tuo stile di vita. Accetto tutto ma sempre nei limiti, se la critica è costruttiva ben venga, poi se è un commento volto solo ad offendere, allora no. Prima mi capitava di rispondere al commento di qualche hater, poi ho capito che alcuni lo fanno solo per farti reagire, volendo ottenere da te una risposta ed attirare così la tua attenzione, quindi ho imparato che bisogna ignorare ed essere indifferente a questo tipo di cose. Mi rendo conto che però, per poterlo fare è necessario avere un carattere abbastanza forte e non tutti hanno “spalle grandi” per poter sopportare. Da un po’ di tempo mi sto impegnando anche a condividere delle campagne di sensibilizzazione contro il cyberbullismo online. Fortunatamente sono pochi i commenti “fuori luogo” sul mio profilo, la maggior parte sono tutti positivi”.

Oggi ci sono moltissimi ragazzi e ragazze che intraprendono questa carriera. Qual è la tua carta vincente? 

“Il mio profilo è orientato principalmente al mondo della moda e del beauty, penso che il modo in cui interagisco con le persone sia molto apprezzato. Ogni giorno cerco di dare il massimo per fornire ai miei fan suggerimenti sinceri sui prodotti che ho modo di provare e brand con cui entro in contatto, cercando sempre di mantenere una mia identità e originalità”.

Moda e fashion blogger: un binomio vincente. Secondo te perché parlare di moda online rende così tanto? Che consigli ti senti di dare alle ragazze e anche ai ragazzi che vogliono aprire un proprio blog e parlare sui social media di moda?

“Consiglio alle aspiranti influencer di essere intraprendenti, di mettere a nudo la loro creatività e di essere se stesse”.

Se dovessi immaginarti realtà e vita virtuale come se fossero due linee, ad un certo punto le fai convergere o cerchi sempre di mantenerle distaccate?

“Come influencer, sui social cerco di rendere partecipi i miei followers degli aspetti della mia sfera personale, ormai li ritengo parte integrante della mia ‘famiglia’, il tutto però con la giusta misura, ci sono molte cose che tengo anche solo per me, come penso giusto che sia”.

Una frase che più ti rappresenta.

“”Se ci credi fermamente lo otterrai sicuramente”.

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?

“In futuro continuerò questo lavoro con l’ambizione  di raggiungere livelli sempre più alti. Ci sono tantissimi progetti a cui sto lavorando con diverse aziende e che saranno attuati già a partire dalle prossime settimane. Non vi resta che seguirmi per scoprirlo”.

Instagram:@mafds

Link: https://www.instagram.com/mafds/

Condividi Su:
POST TAGS:
Covid e animali dome
Federica Nardon: La

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO