Marco Scorza: Il fashion stylist che sogna di lavorare con Shakira


    _x9v5048-copy

di Alessio Certosa

Il suo è un lavoro stimolante e ricco di soddisfazioni. Nell’era dell’immagine, il suo ruolo è determinante per la riuscita del personaggio. E’ un fashion stylist apprezzato dalle donne della tv e da migliaia di follower che lo seguono sui social. Lui è Marco Scorza e attraverso questa intervista ci accompagna per mano nei meandri del suo lavoro, svelando qualche segreto e annunciandoci quale sarà la tendenza moda che ci ritroveremo per tutto il 2018.

Ciao Marco, parlaci di te, come nasce la passione per quello che fai?

“La passione per la moda penso ci sia sempre stata dentro di me e poi con gli anni è uscita sempre più fuori fino a prendere la giusta direzione. E’ una passione innata e penso che sia così un po’ per tutti del settore. La passione del bello che poi ognuno sviluppa verso un settore preciso come io con la moda”.

Come si diventa fashion stylist?

“Personalmente ho fatto un percorso di studi allo Ied di Milano, ma come dicevo prima è qualcosa di innato. Il gusto ho lo hai o non lo hai, certo si può sempre migliorare e le conoscenze servono proprio a questo ma lo stile è qualcosa che non si può insegnare. Sono tanti gli stili che esistono o si possono seguire ma ognuno poi ha il proprio”.

Come si costruisce il look di una donna?

“Costruire un look è una cosa complessa, bisogna osservare chi si ha davanti, cercare i difetti e i pregi e cercare di individuare quei capi che tenderanno a valorizzare quella figura e quindi a rendere meno visibili le imperfezioni. Poi bisogna guardare la moda del momento e saper scegliere e personalizzare le tendenze del momento per creare uno stile unico e personale. Gli accessori giocano un ruolo molto importante in quanto capaci di creare uno stile e valorizzare anche capi semplicissimi. Sono in continua rielaborazione, che è la cosa più divertente, provare i capi, abbinarli azzardando combinazioni nuove, perché, come dicevo prima, lo stile è personale e ovviamente sul look che si va a costruire c’è sempre uno specchio di me, un tocco di me, forse paragonabile ad una firma”.

Segui diverse donne della tv; ognuna ha le proprie caratteristiche che cerchi di valorizzare. Giusto?

“Tutte le donne che seguo del mondo della tv, e non solo, hanno come dici tu le proprie caratteristiche e anche il proprio personaggio che bisogna mantenere e continuare a valorizzare per renderle sempre belle, anche in quegli attimi della vita dove magari come persone normali ingrassano o dimagriscono”.

C’è un personaggio femminile che ti piacerebbe seguire?

“Ovviamente ho la mia grande passione e alle volte anche musa ispiratrice per tante cose che è Shakira. Poterla seguire sarebbe per me favoloso, un altro sogno che si avvererebbe”.

Qual è la tendenza per questo 2018?

“Di certo in questo 2018 la tappezzeria sarà una tendenza! Ovvero il broccato e il damascato, velluto e seta”.

C’è un outfit buono per ogni occasione?

“Ebbene sì, ogni occasione richiede il suo look. La moda è divisa in fasce orarie per gli oufit, figuriamoci se fosse da meno per le occasioni”.

Cosa è “in” e cosa è “out” nelle tendenze moda di questo periodo? 

“Troppo c’è di ‘in’ e di ‘out’. Non so, faccio un esempio. I jeans, capo indiscusso, in questo preciso momento ‘in’ è a palazzo e ‘out’ è skinny. Anche se poi quelli che vanno di più sono quelli comodi, gamba larga e dritta, cavallo basso e fit loose. Fino a qualche tempo fa il velluto era ‘out’ ora è ‘in’ e lo sarà anche per tutto il 2018. Quindi questi due esempi vi dovrebbero far capire che i capi di abbigliamento vanno conservati – ovviamente quelli che meritano – perché ritornano sempre!”.

Come si aggiorna un fashion stylist?

“Seguo la moda, le sfilate, le manifestazioni, spesso sto nelle aziende negli uffici stile, nelle riviste. In realtà è un aggiornamento quotidiano di cui neanche ci si accorge perché fa parte della propria vita e del proprio lavoro”.

Quanto sono importanti i social per chi svolge il tuo lavoro?

“I social sono diventati importantissimi per tutti e forse per la moda ancora di più. Per quanto mi riguarda ho veramente tantissimi seguaci, o meglio follower, su instagram che seguono i miei consigli moda, i miei video-consigli e anche la mia vita. È una cosa bella perché lo strumento con cui gli utenti ti scelgono è la meritocrazia, perché gli piaci, piace a loro come fai le cose e come le racconti. Sono sempre lì attenti ad aspettare, commentare mandare messaggi privati chiedendo consigli, mandandomi foto e farmi vedere se vanno bene o meno, e da tutto ciò sono molto lusingato”.

E su di te applichi le tue conoscenze di fashion stylist?

“Su di me? Come si dice: il figlio del calzolaio va con le scarpe rotte! Sto sempre in tuta. Poi ovvio tocca vestirmi, aggiustarmi e darmi una forma, e lo faccio anche bene su di me, ma comunque vince sempre la comodità”.


Your Comments

0 Responses to Marco Scorza: Il fashion stylist che sogna di lavorare con Shakira



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000