Marzia Valitutti: Una giornata speciale


    _DSC8162_ppn

E’ con la bella e affascinante Marzia che continuiamo la nostra avventura: la numero trentasette. Noi di GP Magazine insieme ad Adriana Soares, fotografa ed artista, abbiamo ideato un fashion contest che si rivolge ai ragazzi della porta accanto. Organizziamo per loro un servizio fotografico speciale di moda.

di Adriana Soares

 Ciao Marzia, potresti presentarti ai nostri lettori?

“Sono grata di questa intervista! Inizierei con la premessa che sono una ragazza piena di passioni. Ho praticato danza per anni e si può dire che quello è stato il mio primo grande amore. Successivamente mi sono dedicata alla recitazione e non riuscendo a coinciliare gli impegni, ho dovuto abbandonare la mia carriera da ballerina. Inoltre ho suonato la batteria per un paio di anni, uno strumento a mio avviso meraviglioso”.

Studi oltre a recitare?

“Assolutamente sì. Studio Giurisprudenza e attualmente sono al terzo anno. Ho scelto questo indirizzo di studi perché ho sempre preferito le materie umanistiche. Mio nonno mi ha trasmesso un grande amore per il diritto: lui è un grande penalista; sentirlo parlare mi ha sedotto a tal punto da voler studiare Legge”.

Come riesci a conciliare l’università con lo studio della recitazione?

“Qualcuno disse: volere è potere. Aveva ragione. Quando si vuole fortemente una cosa, il tempo e il modo è un problema secondario che si risolverà sempre”.

Com’è nata la tua passione per il cinema?

“Ho sempre avuto una grande passione per il cinema. Appena posso, la domenica, guardo un film nuovo o un cult del passato. Amo anche gli spettacoli teatrali e i musical: da bambina impazzivo per le coreografie dei ballerini e adoravo il musical ‘Cats’ ”.

Cosa pensi ti affascini della recitazione? 

“Mi piace recitare perché credo che sia il miglior modo per dare sfogo alle pulsioni latenti che ognuno di noi ha . È un po’ come diceva Pirandello: siamo ‘uno, nessuno e centomila’. E quale modo migliore per poter essere tante cose e misurarsi con più personalità se non la recitazione? Questo in assoluto è il motivo per cui mi affascina tanto il cinema”.

Ci sono molte difficoltà però. Tu come ti relazioni con queste?

“Nonostante sia un lavoro competitivo e molto difficile, per il momento ho avuto la fortuna di avere ben due esperienze sul set. Devo ammettere che l’impatto con la telecamera non mi ha spaventata, la cosa più difficile è stata mantenere la concentrazione nonostante tutte le persone che avevo intorno. Inoltre, è un lavoro molto faticoso, dove devi essere disposto al sacrificio e devi avere molta, moltissima determinazione. Ma credo che questi sforzi valgano assolutamente la pena. Se non si tenta, non si potrà mai sapere se ci si riuscirà! Un sogno vale la pena inseguirlo”.

Alle tue coetanee che hanno la tua stessa passione, cosa senti di dire?

“Saranno di più le porte in faccia che i ️sì in questo mestiere ma mai demoralizzarsi! Bisogna credere fermamente in se stessi altrimenti gli altri non lo faranno mai. Ma si deve essere sempre umili e avere la consapevolezza che non si è mai arrivati e che bisogna sempre studiare e apprendere da chi è migliore di noi nel mestiere”.

La tua famiglia cosa pensa di questa scelta?

“La persona più importante per me e mia madre, lei apprezza molto la mia passione. È preoccupata che io possa rimanere delusa, per questo mi dice di non illudermi. Mi fido molto di lei, la reputo una donna molto acuta e sensibile: è una fortuna avere una famiglia che non rema contro le tue scelte. Anche le mie sorelline approvano ciò che faccio e ne sono molto incuriosite. Loro sperano per me che questa possa diventare la carriera che ho sempre sognato”.

La moda ti piace?

Amo molto la moda, al pari del cinema. E’ una forma di arte. Mi piace molto la classe delle modelle e la bravura di alcune fotografe nel saperne cogliere le sfumature caratteriali e le intenzioni dei volti. Trovo che la moda affascini qualsiasi ragazza: la passerella è stato il sogno di ognuna di noi, almeno una volta…”.

 


Your Comments

0 Responses to Marzia Valitutti: Una giornata speciale



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000