Nina Pons: Una giornata speciale


    _DSC2774a

E’ con la bellissima sedicenne Nina Pons che continuiamo la nostra avventura: la numero ventiquattro. Noi di GP Magazine insieme ad Adriana Soares, fotografa ed artista, abbiamo ideato un fashion contest che si rivolge ai ragazzi della porta accanto. Organizziamo per loro un servizio fotografico speciale di moda.

di Adriana Soares

Nina, benvenuta ad “Una giornata speciale”. Ti presenti ai nostri lettori? 

“Ciao a tutti. Ho sedici anni e frequento un liceo Americano. Mi reputo una ragazza semplice, curiosa e con molti interessi. Mi piace viaggiare per conoscere il mondo e altre realtà diverse dalla mia”.

Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare a questo concept? 

“Mi diverte provare cose nuove ed essere fotografata mi aiuta a scoprire nuovi lati di me stessa”.

Qual era il tuo sogno da bambina e quali sono invece le tue attuali aspettative future?

“Sono sempre stata affascinata dal mondo della moda e del design e vorrei fare qualcosa in questo campo, anche se ancora non so esattamente che cosa… per ora preferisco fare esperienze diverse e poi vedremo. Ho i miei obiettivi ma mi piace anche prendere le cose come vengono”.

Immagina di trovarti di fronte ad una giuria composta da sole donne pronte a decidere sul superamento di un importante casting. Come risponderesti alla domanda: “Perché dovremmo scegliere te tra tutte le altre”? 

“Perché ho tanta voglia di fare e sento di avere un carattere esplosivo, con un grande carico di energia. Mi sto accorgendo che spesso riesco a farla uscire davanti a una macchina fotografica”.

Ti piaci come sei o cambieresti qualcosa? Parlami di te…

“Certo se avessi la bacchetta magica cambierai un po’ di cose ma tra pregi e difetti mi piaccio come sono. Mi piace mettermi davanti alla macchina fotografica visto che mi ha aiutata a superare molte timidezze, a farmi sentire comunque più sicura di me stessa”.

Qual è il tuo rapporto con la moda?

“Come dicevo prima c’è una forte attrazione, anche se so che è un mondo che non è fatto certo solo di glamour e splendore. Si lavora tanto e duramente e dietro ogni successo c’è sempre un grandissimo impegno. Questo l’ho capito bene e non lo sottovaluto”.

Quali sono i tuoi interessi oltre all’impegno scolastico e alla moda? 

“Non sopporto stare ferma senza fare niente perciò faccio moltissime cose durante il mio tempo libero come studiare lingue e disegnare”.

Dopo questa esperienza, cosa ti aspetti? La consiglieresti? 

“Non so che cosa aspettarmi, comunque sì la consiglierei, è sempre positivo mettersi in gioco, senza prendersi troppo sul serio”.

Hai qualche ringraziamento speciale da fare?

“Ad Adriana Soares per avermi dato quest’opportunità”.


Your Comments

0 Responses to Nina Pons: Una giornata speciale



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000