Paola Torrente: cover story


    _DSC6554

Anche il web sta impazzendo per questa ragazzona alta 1,80 tutta curve, che si è classificata seconda a Miss Italia. Paola è un nuovo e meraviglioso esempio che va ad aggiungersi  alle “filiformi” in passerella. Moda e canto sono le sue passioni. Sogna un futuro da modella curvy

di Silvia Giansanti

La riconosceresti anche in mezzo a mille persone per via del suo naturale portamento stile Beyoncé, che è anche la sua artista preferita. Ma a differenza di questa star inavvicinabile, Paola è una ragazza molto semplice e umile, che riscuote successo soprattutto nelle donne, tendenti di solito ad essere invidiose tra di loro. Una volta entrata nell’ambiente, ha subito familiarizzato con molte vip che hanno accolto con piacere questa ragazza che porta serenità e simpatia. Proviene da Salerno, una città che nel periodo natalizio si trasforma magicamente grazie alle ‘luci d’artista’. Qualcuno, rivedendo rigidi clichè, l’ha premiata e grazie a questa soddisfazione, adesso Paola si ritrova sommersa di impegni. Davvero un bel problema per una come lei che più ha compiti da svolgere, più diventa svogliata, tant’è vero che ha dovuto accantonare momentaneamente i sui studi in Ingegneria Gestionale per far fronte alla mole di lavoro che all’improvviso si è presentata. Un piacevole pranzetto presso Spartito, una raffinata location situata all’Auditorium Parco della Musica, ci ha confermato tutto questo. Un luogo che Paola ama e dove tanti amici famosi e non, le hanno organizzato a novembre una festa a sorpresa per il suo compleanno.

Paola, da quanto tempo avevi in mente di affacciarti in questo mondo dorato?

“Pensavo di entrare tramite la musica, visto che la mia passione è il canto. Di partecipare a Miss Italia, a dir la verità, non mi è mai passato per la mente, soprattutto per via della mia taglia ‘over size’. Il tutto è partito come una casualità, sono andata e mi sono divertita. E’ nato tutto per gioco”.

Cosa ti attrae maggiormente di questo settore?

“In questo momento è la novità, l’approcciarsi con una consapevolezza diversa”.

Una Miss Italia nella storia che hai ammirato?

“Ce ne sono diverse, tra cui Roberta Capua e Cristina Chiabotto”.

Ti sei aggiudicata in un certo senso la corona, anche se sei arrivata seconda, perché sei stata la prima Miss Italia curvy della storia. Che effetto ti sta facendo tutto questo?

“Sono felice perché in un certo senso è avvenuta una rivoluzione, semplicemente un’aggiunta di un altro modello di donna. Questo messaggio si sta diffondendo anche in Italia, anche se ancora non è stato sdoganato del tutto”.

Infatti il web sta impazzendo per te, è ora di rivedere i canoni di bellezza!

“Sì, anche perché in tutto il mondo è già accaduto e quindi è ora che avvenga totalmente anche in Italia”.

Cosa pensano in famiglia di questo cambiamento che è avvenuto nella tua vita?

“Sono contenti, però essendo un mondo nuovo, spaventa un pochino, ma l’importante è restare con i piedi ben piantati a terra. Essendo molto giovane, la famiglia teme sempre un cambio di personalità. Devo dire che i miei sono molto apprensivi e mi fanno anche da bodyguard”.

Che tipo di fisico femminile preferisci?

“L’importante è che ci siano le proporzioni. Amo comunque il tipo mediterraneo a clessidra alla Sophia Loren e alla Monica Bellucci. Sono una ragazza figlia degli anni ’90 e sono cresciuta anche con i tipi filiformi”.

Ti sei mai messa in discussione?

“Un po’ quando ero più giovane e quindi più vulnerabile. Crescendo acquisti maggiore consapevolezza personale, valorizzandoti. Inizi così a conoscere meglio il tuo corpo, scegliendo anche l’abbigliamento più indicato che lo abbellisca”.

Visto che abbiamo nominato due attrici famose, quali sono i tuoi miti del mondo del cinema?

“Proprio loro due”.

E della musica?

“Sono cresciuta con miti come Mina e Mia Martini, anche se attualmente la mia preferita è Beyoncé, che considero una donna completa”.

Un messaggio che vuoi rivolgere alle ragazze?

“Amarsi innanzitutto, stando anche attente all’alimentazione. Curarsi sia interiormente che esteriormente. Personalmente mi reco in palestra e mangio un po’ di tutto in maniera equilibrata”.

Fai qualche peccato di gola?

(Ride) “Ovvio! Al sud abbiamo dolci fantastici. E’ strano che ami la moda e mangi i dolci. E’ un mix davvero particolare”.

Credi che dopo questa tua partecipazione al concorso di bellezza più famoso in Italia, ci saranno meno ragazze anoressiche sulle passerelle?

“Lo spero anche se realmente credo sia difficile. Ci sono tante case di moda che stanno cercando di inserire questo modello di donna curvy. Qualcosa si sta muovendo”.

Hai in pedi qualche progetto a riguardo?

“Sì, stiamo cercando di mettere in piedi un blog dedicato proprio al mondo delle curvy. Sarà un diario personale in cui racconterò la mia vita giorno dopo giorno. Inoltre c’è un disco in preparazione con un gruppo di lavoro molto forte, studiato sulla mia personalità. Un altro progetto è una web serie tv, sempre su misura per me. A gennaio ho preso un impegno con una grande casa di moda che mi ha ingaggiata come testimonial. E non è finita qui. C’è da dire che l’inizio del 2017 sarà un bel tour de force e una fatica per le persone che mi stanno intorno”.

CHI E’ PAOLA TORRENTE

Paola Torrente è nata a Gragnano (Napoli) il 17 novembre del 1993 sotto il segno dello Scorpione. Caratterialmente si definisce generosa, vendicativa e svogliata. Ha come hobby l’ascolto della musica e il gioco con i suoi animali. Tifa per il Napoli e adora la parmigiana di melanzane. Le piacerebbe vivere a Miami. Possiede tre cani, un gatto, cavalli e altro. Ritiene il 2016 l’anno fortunato della sua vita. E’innamorata ma non vuole svelare nulla. E’ arrivata seconda all’elezione di Miss Italia, facendo rivedere clichè rigidi sulle taglie.


Your Comments

0 Responses to Paola Torrente: cover story



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000