Roberta Beta: Sulla cresta dell’onda


    roberta-beta-3

E’ stata una delle concorrenti più positive del Grande Fratello. Una delle poche che è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante

di Lisa Bernardini

I veri cultori del programma sulla casa del Grande Fratello ricordano tutti questa bionda ragazza romana che fu una dei primi concorrenti del Grande Fratello. Classe 1965, l’ex gieffina proviene da una famiglia dell’alta società milanese e deve la sua notorietà dell’epoca, e il successo seguente, proprio alla prima edizione del format di ispirazione orwelliana. Lei è Roberta Beta, oggi conduttrice radiofonica di successo. All’epoca fece molto parlare di sé, come tutti i suoi colleghi inquilini. Sono passati anni ed anni, e soprattutto un numero imprecisato di concorrenti da quando lei era una degli abitanti della casa di Cinecittà, ma quella prima edizione di programma è indimenticabile perché fu davvero magica ed irripetibile. La incontriamo a Roma, in un pomeriggio di questa estate romana, ormai quasi al termine, che è stata comunque molto calda. Anche se va di fretta per via del lavoro, riusciamo ad intervistarla.

Roberta Beta e la radio. Dal Grande Fratello in tv al mondo dell’etere e delle onde FM. Sei soddisfatta di ciò che quell’esperienza oramai lontana ha portato alla tua vita?

“Sì, certo che sono soddisfatta! Anche se col senno di poi eviterei certi errori dovuti alla paura di cadere in fallo”.

Quando ci pensi, che cosa ricordi in particolare della tua permanenza nella casa più  spiata d’Italia?

“Ricordo le risate che ci ha fatto fare Salvo con i suoi scherzi. Io tendo ad avere sempre e solo ricordi positivi di qualunque evento abbia segnato la mia vita. Oggi poi che sono in contatto con i miei compagni d’avventura provo tanta tenerezza”.

Sei una speaker di successo e conduci programmi radiofonici molto apprezzati dal pubblico. Ce ne parli?

“Il mio programma radiofonico si chiama ‘Fattore Beta’ e va in onda il lunedì dalle 16 alle 18 su RID 96.8 ossia l’acronimo di Radio Incontro Donna. Il mercoledì invece conduco insieme a Janet De Nardis il programma di arte 360 gradi. Son entrambi programmi di cultura e leggerezza . Nel primo illustro eventi Culturali secondo il mio punto di vita, il Fattore Beta, appunto. Con Janet condividiamo eventi e intervistiamo personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. Cos’è la cultura? Tutto è cultura! Questa radio è importante per me perché è nata dall’amicizia di un’amica che mi ha messo in contatto con Michelle Castiello, la giovane editrice dell’emittente. Tutto è nato da una volontà femminile anche se oggi abbiamo in squadra molti bravissimi colleghi maschietti che si occupano di sociale, fashion e cultura ‘Green’. Il venerdì con Susy Vianello, figlia di Edoardo, c’è anche Marina La Rosa”.

Se tornassi indietro, che cosa non rifaresti mai? Sia come donna che come professionista. 

“Se tornassi indietro rifarei tutto ciò che ho fatto e in più mi iscriverei alla facoltà di Psicologia. Ma sono ancora in tempo per rimettermi sui libri. Magari dopo che mio figlio si sarà diplomato”.

I tuoi programmi futuri? 

“Poiché io sono sempre sul pezzo e in questo mestiere l’imprevisto è dietro l’angolo, chi può dire ciò che succederà? Io sono anche giornalista perciò posso cimentarmi in molti campi. Lo scopriremo solo vivendo”.


Your Comments

0 Responses to Roberta Beta: Sulla cresta dell’onda



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000