Roberta Ferrari: “Ho modificato la mia vita per amore di Iris”


    roberta-ferrari-img_4957

Ha iniziato la carriera come giornalista sportiva. Nel corso degli anni ha “lasciato” lo sport per seguire temi di attualità, di cronaca, di cultura e di spettacolo. Pur senza rinunciare al suo lavoro, da un po’ di tempo si dedica a sua figlia Iris, un’adolescente cresciuta con sani e ricchi valori e capace di diventare un modello da seguire per tanti giovani

di Simone Mori

Roberta è una donna speciale. Il suo sorriso conquista, la sua dolcezza ti avvolge, la sua bontà è da esempio per tutti. A lei devo molto e questa nostra nuova chiacchierata è una celebrazione anche della nostra amicizia che negli anni è diventata importante. Dopo aver letto quest’intervista sono sicuro che vi sentirete più positivi e pronti ad affrontare la giornata con un sorriso in più!

Qualche anno fa ci siamo sentiti per una delle interviste alla quale sono più legato. Quante cose sono cambiate da allora?

“Anch’io sono legata a quella intervista perché, pur conoscendoti allora solo virtualmente, ti sei subito dimostrato una persona che metteva cuore in ciò che faceva. Sono cambiate tantissime cose da allora. Io mi spavento sempre se le persone non cambiano, modificarsi è indice di crescita e insegnamenti. Allora seguivo da tanti anni il calcio e lo sport, sono stata una delle prime giornaliste sportive, all’avanguardia. Quando ormai hanno preso in tantissime questa strada ho scelto di passare a seguire temi di attualità, cronaca, spettacolo e cultura, prima con la trasmissione ‘Tv perché sì’ su Rai Uno, tutt’ora come opinionista a ‘La Vita in diretta’ e altri programmi”.

Sei una donna piena di energia e di positività. Lo sei da sempre?

“Il termine giusto per definirmi è resiliente. Trovo sempre il lato positivo in ciò che accade e ne traggo degli insegnamenti. Penso sia tipico di chi non ha avuto nulla di regalato nella vita, abbia dovuto rimboccarsi le maniche e contare sempre sulle proprie forze, senza cercare scorciatoie. Questo fa parte della mia natura e dell’insegnamento dei miei genitori, la positività per paradosso la trova chi ha sofferto molto e ha dovuto affrontare momenti duri e pesanti che rafforzano e migliorano, tu ne sei l’esempio e puoi capirmi. Alcuni ne escono incattiviti, altri, come tu ed io, più profondi e positivi e questo dipende senz’altro dal proprio mondo interiore”.

Parlaci di Iris Ferrari, tua figlia. Io posso dire che è un modello da seguire per tante adolescenti. Tu che ne dici?

“Mi fa molto piacere tu lo dica: è esattamente ciò che mi viene detto quotidianamente dai tanti genitori che incontro e mi riempie di orgoglio. Iris ha aperto il suo canale YouTube per sconfiggere la timidezza, è inaspettatamente stata seguita da milioni di ragazzi per la sua semplicità e perché è autentica. Dico inaspettatamente perché non era previsto e perché sono rimasta piacevolmente stupita dal fatto che i giovani sentano l’esigenza di rispecchiarsi nella semplicità, in un mondo sempre più di gente arrogante e che sgomita. L’anno scorso ha scritto ‘Una di voi’ edito da Mondadori, un best seller tra i libri più venduti d’Italia, quest’anno sta replicando con ‘Le NOSTRE emozioni’ sempre Mondadori. Le ho da sempre trasmesso l’amore per la scrittura e mi fa immensamente piacere sentire che i genitori mi ringrazino del fatto che i propri figli finalmente leggano con entusiasmo grazie ai suoi libri e che, in un mondo virtuale che li spaventa, abbiano come esempio una ragazza di 16 anni che trasmette valori e contenuti positivi. Il bello di Iris è che è rimasta la stessa ragazza di sempre: se educhi e cresci tua figlia con questo esempio, non può che esserlo”.

Per seguirla hai messo in stand-by la tua carriera. Parlaci di questa decisione.

“Iris è sempre stata la mia priorità, come dovrebbe essere qualsiasi figlio per un genitore. Ho modificato ciò che stavo facendo, senza rinunciare al mio lavoro e alla mia passione. Ero in diretta da Roma tutti i week end con ‘Uno Mattina in Famiglia’ e Iris, andando a scuola, aveva e ha la tournée per presentare i suoi libri solo di weekend, motivo per il quale ho lasciato e accettato con gioia di seguirla. Le sto accanto a 360 gradi, come supporto, per alleggerirla da tutte le problematiche pratiche e per permetterle di vivere con spensieratezza la sua adolescenza, come è giusto che sia. Da sempre, ciò che fa Iris lo fa solo per passione e ti assicuro che con il successo dei suoi libri ha avuto migliaia di proposte a cui ha detto no. Sfiderei tante altre persone a fare altrettanto. Pensa che non veste nemmeno capi firmati, nonostante gli stilisti facciano a gara per farlo. Lei fa solo ciò in cui crede e per passione, e sono fiera di aver cresciuto mia figlia coi miei valori. Io non mi sento di aver fatto rinunce, ne sono felice, anzi da resiliente diciamo che ho finalmente realizzato il mio progetto Figli Felici a cui lavoravo da anni”.

Il progetto Figli Felici è una tua idea? Perché in ogni caso in un mondo come quello di oggi è un gran bel progetto.

“Figli Felici Genitori e Adolescenza è il mio Blog multimediale. Da laureata in psicologia ho sempre messo l’aspetto umano e introspettivo in primo piano, anche nelle mie interviste sportive. Da alcuni anni presentavo diversi convegni sulla psicologia, rivolta ai genitori. Ultimamente ho avvertito l’esigenza di dare una mano ai genitori degli adolescenti con consigli e aiuti da parte di esperti professionisti, su come stare accanto ai propri figli adolescenti nel giusto modo, capirli e accompagnarli in questo periodo delicato di cambiamenti. Ci sono tanti blog per genitori di neonati, l’adolescente invece viene un po’ ‘trascurato’ perché ormai considerato adulto. Errore. È un periodo fondamentale della vita in cui ci possono essere anche patologie che lo possono segnare per sempre, l’adolescente va capito nelle sue reazioni umorali, ci vuole dialogo e presenza, non reazioni rigide che lo portino a chiudersi ancor di più. Regole sì, ma sempre motivate e col dialogo: dietro a ogni suo atteggiamento c’è una motivazione. È un periodo in cui viene troppo lasciato a sé, col rischio di non conoscere i pericoli a cui può andare incontro, anche nella rete. Spesso, per paura gli viene vietata, ma si ottiene la reazione che possa agire di nascosto e correre seri pericoli. Il genitore attento si mette in discussione per il bene del proprio figlio. Di tutti questi argomenti parlo ogni settimana in apposite puntate multimediali realizzate con un team di esperti che parlano in modo semplice per arrivare ai genitori ed essere loro di supporto nel stare vicino ai propri figli. Il mio Blog ‘figli-felici.it’ è online e sta avendo un tale successo che ci sono importanti progetti per l’anno prossimo”.

Cos’è per te l’Amore?

“Che bella domanda! È tutto! Ormai mi conosci da anni e sai che vivo d’amore. L’amore per mia figlia, per i miei affetti, per gli animali, per il mio lavoro. Tutto ciò che faccio lo riesco a fare solo se mossa dall’amore e penso che sia questo che traspaia a chi segue me e Iris. Siamo vere, non abbiamo fatto nulla con secondi fini, ma per l’amore che viviamo verso ciò che viviamo, e la gente lo sente”.


Your Comments

0 Responses to Roberta Ferrari: “Ho modificato la mia vita per amore di Iris”



Post a Comment!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Comment*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

s

Cerca

Categorie

Archivio Giornali PDF


© GP magazine • Autorizzazione del Tribunale di Roma n.421/2000 del 6 Ottobre 2000