09/30/2022
HomeCulturaRoberta Modigliani: Un disco e un progetto letterario per l’ex ragazza di “Non è la Rai”

Roberta Modigliani: Un disco e un progetto letterario per l’ex ragazza di “Non è la Rai”

di Silvia Giansanti –

L’abbiamo conosciuta tutti come la bellissima ragazza con il caschetto di “Non è la Rai”. Nel tempo ha continuato  la sua strada artistica e oggi ha rilasciato un singolo intitolato “Una principessa sopra un’altalena”. Inoltre sta scrivendo un libro ispirato su alcune sue esperienze sensoriali di vita

“Una volta proposi a Gianni Boncompagni di cantare con la mia voce e lui accettò. Ecco, quella è stata una delle mie più grandi soddisfazioni”. Roberta Modigliani Ghinazzi ha ancora un bel seguito  soprattutto sui social, dove molti fans le hanno chiesto di incidere un disco. Detto e fatto, Roberta ha pubblicato un singolo in attesa dell’album. Nota e storica è la sua passione per il canto. Ancora oggi viene ricordata tra le ragazze di spicco della famosa trasmissione tv “Non è la Rai”. Prima di quell’incredibile esperienza, c’è stata “Bulli e Pupe”. E’ una donna solare che ama stare a contatto con la natura della sua Maremma toscana.

Roberta, ricordiamo i tuoi incredibili occhi verdi, il fisico snello e il caschetto chiaro. Oggi sei cambiata.

“Avevo il caschetto biondo perché mi hanno fatto cantare anche brani di Raffaella Carrà. Oggi sono molto diversa, ho i capelli lunghi rossi e sono diventata una donna adulta con l’immagine adeguata alla sua età. A volte la forzatura del look c’è stata per esigenze lavorative”.

Raccontaci di quando e come sei approdata a  “Non è la Rai”.

“Ho iniziato a fare dei concorsi di fotomodella e di bellezza vari nelle zone intorno dove abito in Toscana. Ho vinto anche Miss Grosseto e ho partecipato a Miss Italia. Inoltre sono passata attraverso Miss Teenagers, concorso molto in voga all’epoca e ho vinto nella mia categoria nel ballo. Ho avuto così l’occasione di sostenere diversi provini e da lì è arrivata la mia grande esperienza”.

Cosa è accaduto negli ultimi trent’anni?

“Una volta che sono uscita da “Non è la Rai”, a  parte Ambra e qualche altra ragazza, siamo rimaste un po’ tutte nell’ombra. Poi però qualcosa si è rimesso in moto e ho partecipato a fiction, ho fatto programmi con Paolo Bonolis, ho presentato qualcosa in tv e quindi sono stata piuttosto fortunata. Nel mio piccolo ho continuato a lavorare. Ricordiamo “Eventi Pop”, un programma televisivo che mi ha dato soddisfazioni a livello lavorativo. Ad un certo punto, poi, mi sono dovuta allontanare per dedicarmi alla famiglia e anche per problemi di salute. Nel frattempo ho continuato a coltivare la mia passione per il canto”.

A tal proposito è uscito un disco.

“A grande richiesta dei miei fans ho deciso di rilasciare un brano, cucito proprio addosso a me. ‘Una principessa sopra un’altalena’. Si parla delle delusioni, della malattia e di tutto quello che ho superato. In progetto c’è anche l’uscita dell’album a fine anno. Ringrazio pertanto gli autori della canzone, che sono Matteo Faustini, Andrea Amati e Fabio Biko Vaccaro. Il video, intanto, ha avuto le sue belle visualizzazioni”.

Altri progetti?

“Già da tempo sto scrivendo un libro semi-autobiografico basato sempre su esperienze sensoriali di vita. Sto assemblando il tutto e la notte come mi viene un’ispirazione, mi alzo e metto nero su bianco”.

Questi ultimi due anni ti hanno cambiata o sei riuscita a mantenere un equilibrio?

“Vivendo in un posto in campagna a contatto con gli animali e con la natura, ho vissuto il tutto in maniera più semplice. I miei figli invece ne hanno sofferto moltissimo a livello umano. Non hanno sviluppato rapporti nella loro fase delicata dell’adolescenza. Ho visto la loro sofferenza per quello che gli è stato sottratto. Ho sempre paura che questi ragazzi riassaporino la vita normale per poi ripiombare nell’oblio”.

Un ricordo di Gianni Boncompagni.

“Oltre a ringraziarlo per avermi inserito nel programma, mi ha aiutata in un periodo in cui non stavo bene, ero caduta in depressione e non mangiavo. Mi sentivo sola. Così ha chiamato i miei genitori che sono venuti a Roma per starmi vicino ed io sul momento non capivo perché si fossero trasferiti. Adesso apprezzo molto quel gesto umano. Lui era un simpaticone e una persona particolare. Penso che a livello umano non sia stato conosciuto a fondo per quello che era veramente”.

Se fossi nata e quindi arrivata più tardi, avresti partecipato ad un talent come “Amici”?

“Perché no? Come ho partecipato ai concorsi dei miei tempi, non avrei escluso ‘Amici’. Poi chissà se mi avrebbero presa, però ci avrei almeno provato”.

CHI È ROBERTA MODIGLIANI

Roberta è nata a Massa Marittima (GR) il 12 febbraio del 1975, sotto il segno dell’Acquario. Caratterialmente si definisce solare e altruista. Simpatizza per la Roma, ama la pizza con la cipolle e ha l’hobby della pittura e degli animali. Adora tutto ciò che ruota intorno alla natura. L’anno fortunato della sua vita è stato il 1990, momento in cui è partita la sua avventura. Possiede cani, cavalli e un gatto. E’ sposata e ha due figli, uno di diciannove anni e uno di undici. Ha esordito con “Bulli e Pupe” e successivamente è approdata in alcune stagioni di “Non è la Rai”. Ha esperienza nel canto. Ha proseguito partecipando in programmi come“Domenica In”, “Gatto e la Volpe” e “Beato tra le donne”. E’ stata protagonista di alcuni fotoromanzi e ha preso parte in alcune fiction. Ha  ottenuto dei piccoli ruoli al cinema. Ricordiamo “Merry Christmas” con Massimo Boldi e Christian De Sica. Ha condotto “Eventi Pop” su Rai Due ed è stata anche protagonista della fiction “Pompei, ieri, oggi e domani”. Di recente ha rilasciato un singolo dal titolo “Una principessa sopra un’altalena”.

Condividi Su:
Gegè Telesforo e il
Marco Mazzoni: So cl

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO