05/21/2024
HomeCulturaStefano Agosto: “Scrivere è una miscela equilibrata di motivazioni”

Stefano Agosto: “Scrivere è una miscela equilibrata di motivazioni”

di Silvia Giansanti –

Questa volta abbiamo il piacere di conoscere da vicino questo ragazzo di venticinque anni, nato in un piccolo paesino della provincia di Torino. Affascinato dall’amore, negli ultimi anni è riuscito a trovare un senso di pace interiore dedicando gran parte del suo tempo alla crescita personale e all’introspezione. La scrittura è fatta proprio per lui, è la sua strada e attraverso Stefano riscopriamo questa antica passione. 

Stefano, cosa rappresenta per te la scrittura?

“Scrivere per me è una miscela equilibrata di motivazione, empatia e autocontrollo che mi consente, imparando a comprendere i propri sentimenti e quelli dei miei personaggi, di sviluppare una grande capacità di adattamento e di convogliare opportunamente le mie emozioni, in modo da sfruttare i lati positivi di ogni situazione”.

Quando è avvenuto questo incontro?

“All’incirca un anno fa ho deciso di sviluppare la passione per la scrittura. Ero titubante del fatto che le conoscenze da me acquisite non sarebbero bastate per lo sviluppo del mio primo romanzo breve, ‘Lei era niente, Lei era tutto’. Ho frequentato corsi e webinar di scrittura e questo mi ha dato la giusta forza e la consapevolezza per continuare”.

Sei impegnato anche sul fronte social?

“Contemporaneamente gestisco la mia pagina Facebook. Le emozioni hanno un’importanza straordinaria nella nostra vita e nella quotidianità. Sono le indicazioni perfette che ci guidano nel riconoscimento dei nostri bisogni e delle nostre scelte fondamentali”.

Ecco, quando hai deciso di mettere nero su bianco?

“Era una calda sera d’estate e come succede in molte coppie, avevo litigato con la mia attuale compagna di vita. Ho cominciato così a scrivere poche righe, forse per gioco o come spesso facevo, dopo una discussione per farmi perdonare dai mille errori che tutti i giorni commettiamo. Scrivere mi aiuta a liberare la mente dando ad essa una parvenza di ordine. Giorni dopo quella discussione, ho riletto il mio scritto e mi sono accorto di poter prendere spunto dalla mia storia per darne vita ad un’altra. La parola chiave di questo breve romanzo è leggerezza, quella leggerezza che è il segreto di ogni rapporto e che, proprio per questo, dovrebbe essere custodita con cura. Ho cercato di affrontare più temi in un solo libro. Il romanzo è disponibile contattandomi direttamente attraverso la mia pagina facebook”.

Altri lavori in vista?

“Sto lavorando a due nuovi racconti. Il primo intitolato ‘The path of Roland’, tratta di un ragazzo adottato all’età di otto anni da una famiglia di Los Angeles, in uno degli orfanotrofi della Russia e di come questo abbia causato un’instabilità mentale. Il booktrailer è visibile tramite la mia pagina facebook ‘Stefano Agosto’. Il secondo è una storia d’amore nata sulle strisce pedonali, una storia d’amore in carrozzina a causa di un incidente stradale che susciterà grandissime emozioni al lettore. Il titolo è ‘Insegnami a volare’. Il libro è disponibile su Amazon. Concludo con una mia citazione. ‘I miei libri sono il mio sogno, spero che possano diventare anche un po’ il vostro”.

Condividi Su:
POST TAGS:

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO