09/23/2021
HomeFashionMaria Elena Duenas: “La moda è arte e l’arte salverà il mondo”

Maria Elena Duenas: “La moda è arte e l’arte salverà il mondo”

di Daniele Pacchiarotti –

Arrivò dal Perù con un carico di passione, di talento e di amore per la moda. È riuscita a diventare una bravissima stilista apprezzata nel settore e i suoi abiti fanno emozionare.

Stilista apprezzata, che con passione e sacrificio è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante nel mondo della moda grazie al suo talento e alla sua arte. Conosciamo Maria Elena Duenas attraverso questo intervista.
Maria Elena benvenuta sulle pagine di GP Magazine. Oggi sei una grande stilista di alta moda affermata ma per arrivare a questo qual è stato il tuo background ovvero da dove deriva questa passione unita ovviamente al tuo grande talento?
“Salve a tutti, comincio nel dire che nasco in Perù in un momento storico dove l’arte italiana (dalla moda, ai tessuti, ai panifici, ecc.) in Sud America era molto apprezzata, molti commercianti aprirono delle filiali e mio padre è stato un grandissimo sarto sia per uomo che per donna, aprì una sua atelier dove riceveva tanti clienti ed io crescendo immersa tra questi splendidi tessuti e colori cominciai ad innamorarmene e a studiare”.
Sei partita dalla tua terra per raggiungere l’Italia con l’amore e la passione per la moda. Cosa hai fatto appena arrivata in Italia?
“Ho sempre amato l’Italia, la grande patria della moda e molto giovane ho cominciato a studiarne la storia, gli usi e i costumi. Venni a Roma, mi comprai una macchina da cucire e giravo per tutte le maison di abbigliamento e cominciai con piccoli lavori. Pian piano ciò che facevo veniva sempre più apprezzato e questo mi rendeva felice e mi ripagava di tutto ciò di cui avevo investito”.
Hai partecipato a tantissime sfilate nell’alta moda e in eventi importantissimi. Ce n’è stato qualcuno che ti è rimasto nel cuore?
“Dopo tanti sacrifici, il mio sogno si è avverato, sono stata chiamata per partecipare ad Alta Roma. Mi sentivo alle stelle, per uno stilista è il massimo. Stavo sognando perché lì veramente ho capito di avere talento e l’emozione di vedere la tua collezione e ogni singolo abito fatto con sacrificio accolti con applausi scroscianti non ha prezzo!”.
Quando vedi una persona capisci da sola quello che vorresti illuminassero il suo corpo e il suo volto tramite un tuo abito o essere un po’ guidata?
“Quando vedo una persona la mia mente e la mia fantasia, già sanno come rappresentare quell’anima con un abito. Ne comprendo i colori, lo stile e trovo riscontro quando poi la persona dal mio schizzo iniziale rimane commossa insieme a me per il risultato ottenuto, non ci sono parole per descrivere questa splendida sensazione, un vero percorso emozionale”.
Il tuo talento ti porterà sempre più lontana e proprio in Italia hai trovato il tuo terreno. Hai vestito tante celebrità e tante ne vestirai. come vedi il futuro della moda, ma soprattutto, cos’è per te la moda?
“Il futuro della moda, con tutta la grinta che ho, lo voglio vedere in maniera assolutamente positiva, la pandemia mi ha permesso di riflettere e di arricchirmi perché mi ha concesso di studiare per superare dei limiti, per me è ‘una sfida’ perché a mio avviso la ‘moda è Arte’ e l’Arte come si dice salverà il mondo!”.
La tua passione e il tuo talento continueranno ad ardere sempre di più, sei un vulcano di idee. Hai nel cassetto un sogno da realizzare, ad esempio una sfilata, che per te insomma possa essere il culmine della tua carriera o soddisfazione personale?
“Ho tantissimi sogni nel cassetto, sono un’artista che non molla perché per me la vita è regalare sogni e riceverne i frutti. E parlando prima appunto di ‘sfida’, il mio più grande sogno sarebbe quello di vestire un concorso che abbracci tutte le culture e religioni del mondo soprattutto dopo un momento come questo”.

© Le foto sono di Antonello Ariele Martone
Modella: Sissi Martina Palladini Farruggia

Condividi Su:
POST TAGS:
Lucrezia Querci: Fot
Giacomo Casaula: “

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO