06/12/2024
HomeArticoliCristina Chiabotto

Cristina Chiabotto

“Nulla arriva per caso”

Da Miss Italia ad oggi ne è passata di acqua sotto i ponti per Cristina. Tanta tv e tanti consensi da parte del pubblico. Di lei abbiamo letto diverse interviste ma questa volta ve la presentiamo attraverso questa originale intervista “alfabetica”

di Giulia Pascucci

Sin dal momento in cui fu proclamata Miss Italia, nel 2004, di lei colpirono la simpatia e la brillantezza. Oltre alla bellezza, naturalmente. Cristina Chiabotto ci ha messo poco per farsi amare dal pubblico. Le è bastato essere se stessa sempre, con quella semplicità che l’ha contraddistinta fin dai primissimi momenti. Figlia di un papà piemontese e di una mamma originaria di Benevento, Cristina ha potuto annoverare in sé quella solarità tipica del sud unita alla praticità e alla determinazione che si riscontrano nei piemontesi. Un bel mix, non c’è che dire. In più, a renderla ancora più speciale, c’è il suo amore per gli animali, testimoniato anche attraverso la conduzione del programma di Italia 1 “Bau Boys”.

Animali

“Ho un rapporto molto bello con gli animali, il 27 febbraio è partita la seconda edizione di ‘Bau Boys’ in onda su Italia 1. Il mio lavoro mi dà l’occasione anche di parlare dei maltrattamenti nei confronti di questi nostri amici”.

Ballo

“È una passione, la mia vita. Fantastica l’esperienza a ‘Ballando con le Stelle’ dove sono riuscita anche a vincere”.

Cinema

“Mi affascina, lo adoro, non mi perdo neanche una prima. Mi piacerebbe farlo”.

Destino

“Pieno di segnali, magico. Lascia scie speciali, sono convinta che nulla arriva per caso”.

Emozione

“Senza emozione non sarei così”.

Famiglia

“Il mio primo punto di riferimento. È fondamentale per la mia vita, è il tesoro più grande”.

 Gioia

“Ogni mattina che apro gli occhi, la mia vita è una gioia”.

Hotel

“L’occasione per parlare un po’ con se stessi dopo aver lavorato in una città che non è la tua. Una specie di oasi”.

 Italia

“Sono patriottica. Ho rappresentato con orgoglio l’Italia con Miss Italia. È la mia terra e la sento proprio mia”.

 Juventus

“Sono una juventina vera, sono completamente black & white, felicissima di esserlo. È un amore enorme, addirittura per strada mi chiedono consigli per la campagna acquisti”.

 KO

“Ci vai ko quando ti viene tolto qualcosa a cui tieni tantissimo”.

 Le Iene

“Un’esperienza fantastica, ritengo sia uno dei pochissimi format validi della televisione italiana”.

 Miss Italia

“È stata la porta d’accesso alla popolarità. Si resta per sempre Miss Italia, pensa che a Carnevale mi ci sono mascherata”.

 Novità

“Ho la fortuna di vivere una vita che è una continua novità”.

 Obiettivi

“L’obiettivo più importante è quello di imparare sempre di più”.

Pubblicità

“La mia linfa vitale. Mi piace moltissimo farla. Il ‘plin plin’ è diventato praticamente parte di me”.

 Recitare

“Non so se sarei in grado di recitare ora, di sicuro mi piacerebbe provare perché no, ma sicuramente dopo aver studiato, senza improvvisare, ma con una base solida”.

 Sorriso

“È il mio biglietto da visita. Dico sempre che prima di me arrivano il sorriso e il piede, porto 42. Mi auguro che il mio sorriso contagi chi lo vede”.

Tempo

“Il mio scorre velocissimo, freneticamente, tutto è successo così in fretta. Nel tempo in cui viviamo invece noto molto disagio”.

Uomini

“Ho avuto la fortuna di incontrare persone speciali, sia a livello professionale, di amicizia e sentimentale. Diciamo che sono stata molto fortunata”.

Viaggi

“Adoro viaggiare, ‘rubo’ dal mondo e mi arricchisco”.

Zecchino d’oro

“E’ stato il primo approccio professionale con i bambini. Un’esperienza veramente unica, singolare, bellissima”.

Chi è Cristina Chiabotto

E’ nata il 15 settembre del 1986 a Moncalieri sotto il segno della Vergine. Un segno che si contraddistingue per la sua ostinazione e la sua pignoleria. Da giovane si appassiona alla danza. E’ tifosissima della Juventus (chissà che quest’anno la sua squadra del cuore non le regali lo scudetto, dato che mentre andiamo in stampa si giocano le ultimissime partite). La svolta avviene nel 2004 con la proclamazione a Miss Italia. Una vittoria che le spalanca le porte della tv. Diventa così testimonial dell’acqua minerale Rocchetta insieme al suo idolo calcistico Alex Del Piero, tanto da diventare per tutti la “ragazza plin plin”. La sua passione per la danza la spinge fino all’edizione 2005-2006 di “Ballando con le Stelle”, vincendola in coppia con Raimondo Todaro. Successivamente passa alla conduzione de “Le Iene” e sempre nel 2006 presenta il Festivalbar. Ormai la sua carriera è un crescendo di grandi opportunità e nel 2007 assume il timone di “Scherzi a parte”. Nel 2008 arriva la conduzione di “Real Tv”, una trasmissione che consente a Cristina Chiabotto di dimostrarsi camaleontica. E nello stesso anno viene chiamata a “Controcampo”, il programma sportivo domenicale di Mediaset. Nel 2010 insieme a Emanuele Filiberto e Pupo conduce su Rai Uno “Ciak si canta”. Il 27 febbraio di quest’anno, infine, arriva l’esordio nella trasmissione di Italia Uno “Bau Boys”, un programma tutto dedicato al mondo degli amici a quattro zampe e degli animali.

Condividi Su:
GP Magazine Aprile 2
Dario Bandiera

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO