05/20/2024
HomeCulturaSilvia Brindisi: “Le mie poesie contengono un messaggio che spinge a lottare per i propri sogni”

Silvia Brindisi: “Le mie poesie contengono un messaggio che spinge a lottare per i propri sogni”

di Roberto Ruggiero – 

Lavora con i bambini in una scuola materna e ama scrivere poesie. Lei è Silvia Brindisi. Conosciamola meglio attraverso questa intervista.

Silvia raccontaci come è nata questa raccolta di poesie proprio in un momento particolare durante l’emergenza sanitaria.

“È nata per caso quando ho saputo che c’ era il progetto di una casa editrice di pubblicare varie poesie di vari autori ho voluto partecipare con gioia e soddisfazione. Le mie dieci poesie all interno della ‘Le raccolte di scritto.io’ le ho scritte durante questi mesi difficili a casa a causa del Coronavirus.  Non è stato facile ma per me la scrittura in quel periodo mi ha aiutato tanti a condividere le mie emozioni e pensieri. La raccolta è stara pubblicate a maggio 2020 in versione cartacea ed ebook. Poi da pochi giorni è uscita anche un’altra raccolta di poesie di vari poeti che si chiama ‘M’illumino d’immenso’ dove ci sono anche io. Sono state due belle soddisfazioni”. 

Hai già pubblicato libri in passato, adesso le poesie. Spiegaci come nasce questa passione.

“La poesia per la scrittura di poesie è nata per caso grazie ad alcuni concorsi letterari a cui ho partecipato e non ho più smesso di scriverle”.

Cos’è che ti ispira nello scrivere una poesia?

“Mi ispira tutto ciò che sento e vedo non ho uno schema fisso”.

C’è un messaggio contenuto nelle tue poesie?

“I messaggi nelle mie poesie sono diversi dalla libertà, alla vita, a non mollare mai e lottare per i propri sogni”.

In genere chi scrive poesie è innamorato dei più grandi poeti. Qual è il tuo preferito e perché?

“Sono diversi da Baudleire a Goethe. Mi hanno sempre colpito ed interessato per come vivevano la vita e il modo in cui la vedevano con le loro emozioni”. 

Oltre alla passione di scrivere, di cosa ti occupi nella tua vita?

“Lavoro con i bambini piccoli nelle scuole materne di Roma”.

Hai un nuovo progetto letterario in vista?

“Sì sto scrivendo un nuovo libro e spero di riuscirlo a pubblicare presto e magari anche riuscire ad avere un piccolo spazio all’interno di una radio. Mi piace la comunicazione in tutte le sue forme”.

Dicono che per uno scrittore sia importante avere un agente letterario. Tu hai qualcuno che ti segue?

“È vero… per ora no, ho fatto sempre tutto da sola ma non escludo di trovarne uno bravo e professionale”.

Condividi Su:
POST TAGS:
GP Magazine luglio 2
Friuli Venezia Giuli

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO