12/09/2022
HomeEventiCandlelight: quando le note si trasformano in fiaba

Candlelight: quando le note si trasformano in fiaba

di Giulia Bertollini –

Cercate un’atmosfera romantica a lume di candela? I concerti Candlelight ideati e organizzati da Fever sono l’occasione giusta.

Vi troverete immersi in uno scenario da fiaba in cui piccole fiammelle rischiarano la penombra. Noi di GP Magazine abbiamo assistito al concerto dedicato alle colonne sonore dei film di Ennio Morricone. Appena seduti ai posti assegnati, abbiamo contemplato con grande stupore il meraviglioso allestimento del palcoscenico. Centinaia di piccole candele circondavano i musicisti che hanno accolto il pubblico presente esponendo prima di ogni esecuzione la storia del brano con piccoli particolari inediti. Nella serata a cui abbiamo assistito c’era Roberta che ha avuto l’onore e il privilegio di aver lavorato con il maestro Ennio Morricone. La musicista ricorda con grande commozione quell’incontro: “Non era solo un grande musicista ma anche un grande uomo che mi ha insegnato tanto”, ha dichiarato. Fra i quattro musicisti c’è grande intesa e non mancano battute scherzose che però non spezzano mai la magia dell’atmosfera. Non solo musiche di Ennio Morricone ma anche brani disneyani come La Bella e La Bestia, un medley del film “La vita è bella” e in conclusione “My heart will go on”, colonna sonora del film “Titanic”. Il quartetto d’archi J Music Classical Ensemble a grande richiesta di pubblico ha poi concesso il bis della colonna sonora del film “Il buono, il brutto e il cattivo”. Il concerto, della durata di un’ora circa, trasporta lo spettatore in una dimensione onirica. I concerti Candlelight hanno ottenuto un grande successo in diverse città del mondo e ad ogni tappa registra il sold out. I generi spaziano alla musica classica al k-pop, dal punk all’elettronica, dalla musica pop moderna alle colonne sonore, dalla musica anni ‘80 al gospel. Andando ai loro concerti, infatti, potrai avere il piacere di ascoltare sia pezzi di compositori storici, che le canzoni pop più famose al mondo. Riarrangiando pezzi moderni in chiave classica, il loro scopo è quello di avvicinare più persone possibili a questo genere di musica, adattandosi così ai gusti di tutti. Chi come noi ha visto questo spettacolo lo ha definito un’esperienza sensoriale nuova e creativa in cui la musica è protagonista tanto quanto l’ambiente circostante. I concerti Candlelight sono inoltre accessibili per tutte le tasche. Che stiate cercando un’esibizione di musica classica meravigliosamente unica o un’esperienza romantica e intimista, questo concerto fa al caso vostro. E noi garantiamo per voi. 

Condividi Su:
Estate: consigli per
Fiori Picco: “Con

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO