02/23/2024
HomeMusicaNancy Coppola: “Me chiamme pazza”

Nancy Coppola: “Me chiamme pazza”

di Silvia Giansanti –

Alla scoperta di una sensazionale cantante partenopea che ha fatto parlare di sé ultimamente per aver tradotto in napoletano la canzone di Shakira dedicata alla fine della sua storia con il calciatore del Barcellona Piqué. Nancy è un mito dalle sue parti e non solo. E’ in uscita il suo nuovo singolo

Cresciuta a pane e canzoni di Gigi Finizio, Nunzia era una ragazza come tante che inseguiva i suoi sogni. La musica è riuscita a colmare alcuni suoi vuoti e oggi non solo le ha dato un signor lavoro, ma l’ha fatta diventare un nome importante nella sua terra d’origine. Poi il passo al nazionale è stato breve, anche grazie alla complicità della rete. Senza volerlo, ha creato un caos, traducendo in napoletano l’ultima canzone di Shakira. Oggi Nancy è apprezzata dalla gente, anche per via del suo carattere così affabile. Vulcanica e intraprendente, è una giovane donna con tanta voglia di fare.

Nancy, chi eri ieri e chi sei oggi?

“Ieri ero una ragazza come tante con la passione per la musica, perché essa mi ha aiutato a crescere, a maturare e a diventare quello che sono oggi. Sono piena di risorse, ho sempre da fare e sono un tipo che mi creo il lavoro, non so stare con le mani in mano. Riempio sempre le mie giornate. Sono una donna intraprendente e volenterosa”.

Da dove nasce l’amore per la musica?

“Nasce da una mancanza a carattere familiare, che mi ha spinto a rifugiarmi nel mondo musicale appunto”.

Com’è avvenuto il passaggio dal regionale al nazionale?

“Sono sempre stata una cantante napoletana, molto attiva nel neomelodico. Da vent’anni sono nel campo e sono molto seguita dalla gente. Durante questo tempo ho ricevuto la chiamata da parte della produzione dell’Isola dei Famosi e quindi ho accettato. Non ho mai fatto provini per questo reality. Il programma mi ha dato una grande mano a livello nazionale, regalandomi visibilità”.

Perché un personaggio napoletano ha una marcia in più?

“Secondo me perché il napoletano arriva con una certa determinazione e subito. Non vorrei peccare di presunzione ma è così”.

Un’esperienza che ti ha dato molto?

“Proprio l’Isola dei Famosi, dove ho avuto un buon piazzamento a livello di finalista. Così ho iniziato ad avere grandi passaggi in nazionale. All’epoca e quindi nel 2017 ero una cantante regionale che aveva riscontri locali”.

Chi è il tuo pubblico?

“Sono io. Ero una ragazza come tante che coltivava una grane passione per la musica. Oggi, quando i miei fans mi scrivono raccontandomi della loro vita, mi rispecchio molto in loro. Non ho mai messo la distanza con la gente, sono una persona molto attiva sui social, dove rispondo a quelli che mi scrivono. Per me non esiste il concetto di cantante e fan, sono amica di tutti. Certo, se dovessi trovare persone invadenti, faccio un passo indietro e cerco di gestire al meglio la situazione”.

Quali sono i tuoi miti musicali?

“Quando all’inizio degli anni duemila facevo pianobar, ho sempre amato cantare canzoni della Pausini e di Giorgia, che considero miti. Per quanto riguarda la canzone partenopea adoro Gigi Finizio e tutti gli altri nomi noti che hanno fatto la storia”.

Quanto sentimento c’è in ciò che canti?

“Metto tutte le mie sensazioni ed emozioni. Sono anche autrice, quindi scrivo per me e per gli altri. Ho uno studio discografico, MC Studio, dove lavora mio fratello Gino Coppola che arrangia i pezzi.  In tutte le canzoni ci metto l’anima”. 

Un artista partenopeo con cui sogni di collaborare?

“Non ci sono dubbi, Gigi Finizio, sempre lui con cui sono nata. Artisticamente. Ho avuto l’occasione di conoscerlo e di parlarci, ma è finita lì”.

Cosa hai scatenato ricantando e traducendo in napoletano l’ultima famosa canzone di Shakira, in cui se la prende con l’ex Piqué?

“E’ successo un movimento inaspettato. A dir la verità in questi ultimi anni ho scritto e cantato canzoni molto dirette con simili contenuti a quella di Shakira e questo ha scatenato qualche critica. Un messaggio di ribellione per tutte le ragazze che vengono prese in giro da chi si vuole solo divertire. Quando ho sentito per la prima volta la canzone di Shakira, ho subito pensato all’inciucio napoletano. Lo fa lei è tutto ok, ma per noi neomelodici è una pioggia di critiche. E’ successo un caos e non me lo aspettavo in quanto non l’ho fatto con l’intenzione. Però in un certo senso sono felice che se ne stia parlando. Tutto questo mi dà visibilità, è un grande successo mediatico”.

Cosa c’è in programma?

“Il nuovo singolo intitolato ‘Me chiamme pazza’ e qualche evento importante a supporto”.

Lasceresti mai Napoli?

“No, ci vivo, ho le mie radici e sto davvero bene. Ho la mia famiglia e guadagno bene. Spesso faccio solo delle brevi trasferte per lavoro”.

Chi è Nancy Coppola

Nancy Coppola, all’anagrafe Nunzia Coppola, è nata a Napoli il 21 luglio del 1986 sotto il segno del Cancro. Caratterialmente si definisce solare, orgogliosa, timida e determinata. Tifa per il Napoli, ama i maccheroni al pomodoro fresco e adora il make up. Le piacerebbe vivere a Santo Domingo. Ha un coniglietto. E’ sposata con Carmine e ha un figlio di 11 anni di nome Vincenzo e una figlia che si chiama Giulia di 4 anni. Il 2017 è stato l’anno fortunato della sua vita. Fin da piccola ha coltivato la passione per la musica ed il canto, tanto da esibirsi all’inizio della sua attività nei piano bar della sua città.  Ad appena diciotto anni ha dato vita a “21 luglio”, il suo primo lavoro discografico in onore della data del suo compleanno. Ha così conquistato popolarità a livello regionale. Il secondo album “Guerra e core”è arrivato nel 2006, trainato dal pezzo “Vamos”. A seguire un altro successo come “Il cuore della musica”. Tramite YouTube è arrivata ulteriore notorietà. Ha anche esperienze teatrali. Da non dimenticare il successo di “Mi chiamo Nancy” che all’interno conteneva il brano “Il mio uomo perfetto”, in cui nel video è stato protagonista Francesco Monte di “Uomini e Donne”, che ha permesso la crescita di visualizzazioni e la diffusione sui social. Nel 2017 è arrivata la partecipazione allo show “L’isola dei Famosi”. Adesso è la volta del singolo “Me chiamme pazza”.

Condividi Su:
POST TAGS:
Federico Pini: Il gi
GP Magazine marzo 20

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO