07/16/2024
HomeTelevisioneAnthony Peth torna in prima serata su Sportitalia al timone di “Vip4Padel”

Anthony Peth torna in prima serata su Sportitalia al timone di “Vip4Padel”

di Daniela Chessa –

Bello e simpatico, con un carisma travolgente Anthony Peth torna in prima serata da fine gennaio con Vip4Padel il primo Talent sportivo che vede protagonisti personaggi del piccolo schermo. Sportivi, attori, giornalisti, showgirl e ballerine si sfidano in un vero torneo di Padel, con una fede in comune, la passione per lo sport. In esclusiva per GP Magazine il conduttore televisivo, conosciuto al grande pubblico per aver portato i telespettatori alla scoperta di luoghi e sapori del bel Paese per anni al timone delle esterne di Gustibus su La7, per passare poi a Trend sulle reti Mediaset, torna in Tv per la prima volta con un programma nuovo ma questa volta non di cucina.

Come ti sei preparato per questa nuova avventura televisiva?

“E’ un programma in cui credo molto. Per tanti anni ho condotto programmi di cucina per le reti generaliste e ho sempre affrontato le offerte di lavoro con dedizione e sacrificio. Chi fa un lavoro come il mio e viene soprattutto premiato dagli ascolti, quando le edizioni vengono riconfermate anche negli anni successivi, ti crei la tua zona confort, prendendo col tempo domestichezza con quel genere di format fino ad essere intuitivi e veloci nelle registrazioni. Una volta che i meccanismi televisivi di un format sono più o meno sempre gi stessi le cose vanno da se, in questo caso è la prima volta che conduco un programma sportivo, ho studiato tanto il genere e chiesto a diversi colleghi che conducono trasmissioni dedicate al mondo dello sport”.

Com’è strutturato questo nuovo programma? Puoi anticiparci qualcosa?

“E’ un talent sportivo. La struttura è di un vero e proprio torneo di Padel e a sfidarsi saranno dei personaggi famosi in coppia con dei super fan agguerriti. La sfida sarà composta in squadre da due e le regole da seguire sono senza esclusione di colpi. Avrete modo per due mesi di vedere come giocano i beniamini del piccolo scherzo e quanto si impegneranno per arrivare alla fase finale di eliminatorie, prefinali e finale con una sola squadra vincitrice. Non mancheranno momenti esilaranti e storie da raccontare dei nostri protagonisti, perché in fondo il pubblico ama anche conoscere una veste diversa dei personaggi che siamo abituati a vedere in salotti televisivi o a teatro. Il format è scritto da Alessandro Migliaccio storico autore Rai e prodotto da Maria Raffaella Napolitano per la N&M Management e come media partner ufficiale la collaborazione del Corriere dello Sport”.

Per anni hai condotto programmi di cucina, pensi che lo sport sia un nuovo percorso che seguirai nel tempo?

“Non lascerò mai i sentieri del gusto. A marzo inizierò le riprese di Dolce in Campo, lo spin off di Chef in campo che ho condotto per tre stagioni. Il format avrà un restyling sia nella struttura perché saranno i dolci da preparare in puntata e cambierà anche lo studio e le rubriche. La regia sarà sempre di Mario Maellaro e la produttrice Francesca Aiello sta già selezionando chi saranno i protagonisti di questa prima edizione. Ad affiancarmi in cucina durante le interviste che formulerò per gli ospiti ci sarà la Cake creator Manuela Romiti e per l’abbinamento delle bollicine per ogni dolce ci sarà il guru ed esperto del mondo dei vini Matteo Carreri. Anche se posso anticiparvi che Vip4Padel da contratto ha una seconda edizione sotto la mia guida, ma sul futuro vedremo in seguito, chi vivrà vedrà”.

Il tuo ruolo sarà solo di conduttore del programma o giocherai anche tu nel torneo?

“Io non sono proprio in grado di giocare a Padel, lo capirete in alcuni siparietti che faranno da cornice ironica e divertente durante le puntate. Però posso garantirvi che finora il mio accento ha sempre accompagnato i miei programmi nelle mie conduzioni, in questa nuova avventura vedrete diverse novità. La mia voce di accompagnamento nelle presentazioni e nei commenti sarà diversa da come siete abituati a sentirvi. Il look completamente rinnovato con il ritorno delle bretelle che io amo tanto. La mia stylist Simona Pontiggia col brand Lab33 hanno dato un pizzico di eleganza ma essendo un programma sportivo gli outfit sono stati studiati per l’occasione e il tipo di format. Sono contento di aver completamente dato un tocco di novità al mio ruolo e alla mia immagine che, senza stravolgere troppo credo vi piacerà. Come dice sempre La Pontiggia “bisogna osare ma con delicatezza”, e attraverso questa nuova avventura oserò ma con stile”.

Da chi è composto il cast in questa prima edizione?

“Ci sarà un coreografo fra i più famosi d’Italia, un noto giornalista, una bellissima attrice, una showgirl che tutto il mondo ci invidia, un comico direttamente da Zelig, una conduttrice radiofonica e una mia collega direttamente dalle reti Mediaset, dei mentalisti noti al grande pubblico e per la prima volta in un talent una “Iena”. Un cast variegato con dei fan a completare le squadre veramente agguerriti per arrivare alla vittoria finale, posso svelarvi che ci sarà un anestesista che lascia le sale operatorie per giocare con determinazione sul campo di Padel, ci sarà persino un Sindaco, ma altro non posso dire, altrimenti vi racconto già tutto. Posso solo dirvi che ne vedrete delle belle”.

Il programma andrà in onda in prima serata su Sportitalia e si pensa già ad una seconda edizione, pensi che possa diventare un programma longevo che ti vedrà sempre più coinvolto in prima persona?

“Il programma avrà una seconda edizione confermo e a condurlo sarò ancora una volta io. Per questo la persona che follemente ha deciso di puntare su di me è Maria Raffaella Napolitano con cui ho avuto il piacere di lavorare durante la pandemia per il programma Trend in onda su La5 affiancato da Silvana Giacobini. Ritengo che la scelta sulla conduzione è stata un’idea su cui nemmeno io avrei puntato, ormai da anni i telespettatori sono abituati a seguirmi al timone di programmi di cucina prima sulla 7 poi per la Rai e per le reti Mediaset, ci siamo divertiti e alla fine la sua decisione è stata rischiosa ma originale. Sarete poi voi lettori, caro pubblico a dare il vero consenso o meno. Riguardo al programma già si propongono per la seconda edizione tanti candidati da tutta la Nazione che vorrebbero partecipare e affiancare il Vip nella squadra, ma per questo ci penseremo durante l’estate, sicuramente è un’occasione che non voglio perdere e anche se il mio lavoro mi porterà a condurre ancora programmi di cucina, Vip4Padel, sarà per un po’ la mia nuova scoperta professionale che con impegno e dedizione, come ho sempre fatto, porterò avanti”.

E oltre a questi programmi che hai raccontato ci sono altre novità per il futuro?

“C’è una novità che per questo nuovo anno avrà un risvolto per la mia carriera in un settore lontano da quelli a cui ho toccato per mano finora. In uscita nei prossimi mesi la mia autobiografia dove parlerò della mia battaglia di vita e della mia rinascita. Un lavoro letterario a cui ho voluto dedicarci cuore e anima. Si parla di parole speciali, quelle che legano le nostre emozioni al nostro vocabolario della vita. Le parole che servono, attraverso i ricordi e degli aneddoti vi racconterò la parte più intima di me, anche quella più dolorosa che oggi vivo con ricordo e con la voglia di assaporare ogni giorno che passa vivendo appieno quello che la vita di bello ha da offrirmi”.

Thanks to:

ph: Gabriele Dylan

Outfit: Lab33

Stylist: Simona Pontiggia

Make up: Emilia Clementi

Hair stylist: Manuel Ernesti

Condividi Su:
STORIE DI RADIO - Te
Sandra Milo, perché

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO