07/22/2024
HomeAttualitàGiuseppina Cofini: “L’Hotel Cristallo in prima linea per il sociale”

Giuseppina Cofini: “L’Hotel Cristallo in prima linea per il sociale”

Quando l’imprenditoria si unisce al sociale generalmente esce sempre fuori qualcosa di meraviglioso. Ed è il caso dell’ Hotel Cristallo, da anni impegnato con vari progetti e iniziative. Ne parliamo con Giuseppina Cofini, Ceo della struttura alberghiera sita a Villa Adriana Tivoli (Roma) in via Maremmana Inferiore km 0,500 (Info. 0774 381919).

Giuseppina Cofini, ci parli delle sue attività che con passione e grande  professionalità, grazie anche alla collaborazione di uno staff preparato, ogni giorno, regala a voi e ai vostri ospiti grandi soddisfazioni…

“L’Hotel Cristallo è un piccolo albergo dove tutti sono in famiglia. Uno Staff giovane e principalmente al femminile, che pone l’attenzione sulle piccole cose, le quali sommandosi fanno davvero la differenza nel far sentire l’ospite a casa. Alcuni dei nostri servizi più memorabili sono impercettibili e quasi inaspettati e l’obiettivo è dare all’ospite la certezza di aver ricevuto un trattamento unico e su misura. L’attenzione posta alle tematiche del sociale rimane uno dei punti focali della nostra mission. Preme citare l’adesione dell’Hotel Cristallo al progetto ‘Soggiorno Sereno Sandro Gabbani’, la Onlus di Federalberghi Roma che da 7 anni sostiene l’attività di accoglienza dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Un’idea nata dalla generosità di Sandro Gabbani, albergatore romano scomparso in giovane età che, mentre era in cura in un reparto oncologico, si era reso conto dei problemi enormi a cui andavano incontro ammalati e parenti quando venivano da altre regioni per assistere i loro cari. A questo impegno sul fronte dell’assistenza alloggiativa, nel 2018 si è aggiunta un’importante donazione per l’acquisto di una sofisticata apparecchiatura per il monitoraggio dell’attività cerebrale dei bambini con epilessia o con problemi neuro-cognitivi destinata al Dipartimento di Neuroscienze. Oggi, l’Hotel Cristallo, con questa convenzione, mette a disposizione camere ad utilizzo gratuito per tutte le famiglie bisognose e che viaggiano per assistere i loro cari con cura al Bambin Gesù. Siamo presenti nella lista delle strutture ricettive parte dell’associazione”.

Quali sono i punti di forza che possiede l’Hotel Cristallo Relais Sure Hotel Collection by Best Western che gli stanno valendo grande apprezzamento da parte di una clientela piacevolmente esigente, sempre crescente?

“I punti forza dell’Hotel Cristallo vantano grande apprezzamento tra la clientela esigente. L’Hotel Cristallo fa parte degli alberghi a tre stelle con tradizione a Tivoli. Con Villa Adriana alle spalle e a pochi passi dall’autostrada, è sicuramente un sito comodo sia per chi lavora che per i turisti che vogliono visitare le bellezze del nostro territorio. Il centro storico di Tivoli è raggiungibile in pochi minuti di auto. L’Hotel Cristallo potrebbe essere il punto di partenza ideale per soggiorni legati alla visita dei nostri siti Unesco e FAI. Disponiamo di una bella e grande piscina molto apprezzata e sfruttata tantissimo durante il periodo estivo. La nostra cucina gourmet del Ristorante ‘Il Torchio’, con tanti prodotti regionali, viene altamente lodata dai nostri ospiti. La qualità del servizio gioca un ruolo centrale nel nostro albergo a conduzione familiare; sempre ritagliato sui bisogni individuali dei nostri ospiti, e ha un’unica meta: far sentire tutti come a casa”.

Tra i suoi molteplici impegni di donna imprenditrice, ama occuparsi anche del sociale, in particolare dei più bisognosi, in che modo?

“L’impegno sul territorio è costante. Come Benemerita nell’Associazione Nazionale Carabinieri sono volontaria e vivo con tutti gli altri componenti del gruppo un progetto di vita. La sostanza è l’impegno civile.Vivere in Associazione, soprattutto come Gruppo Volontari Operativo è un insieme di attività che si intrecciano tra loro, assieme ai vari impegni personali, lavorativi e di famiglia. Sono queste tutte attività che comunque motivano la tua voglia di essere utile alla società civile. Il sorriso di un bambino o dei genitori la mattina quando in sicurezza li aiuti ad entrare a scuola, ad esempio, il turista che ti ringrazia per avergli offerto quel consiglio prezioso ed utile per accedere alle nostre Ville, o lo sguardo felice di una mamma che va al Consultorio o alla Caritas, ripagano di ogni sforzo e danno senso compiuto all’operato di noi volontari. Sottolineerei anche la grande importanza della raccolta fondi a sostegno di AIL, AIRC e AISM. Attraverso la formazione costante abbiamo inoltre l’umiltà di migliorarci sempre, aprendoci al confronto con le mille evoluzioni della società civile. Se si vuole aiutare bisogna essere anche preparati. Come socia del Lions Club Tivoli D’Este Guidonia, proseguo il mio impegno su tutte le tematiche del sociale che ruotano attorno a questa importante organizzazione e bellissima realtà territoriale. In cooperazione con il Teatro 7 di Roma, ogni anno viene programmato uno spettacolo teatrale il cui ricavato è destinato alla Ricerca nell’ambito dell’oncologia pediatrica del Bambin Gesù”.

Quali sono i vostri progetti in essere dedicati al “sociale”?

“Sicuramente nel progetto di ristrutturazione che investirà l’Hotel, rientrerà l’aumento della tipologia di camere per disabili. Continueremo ad organizzare eventi sul territorio per sensibilizzare sulle tematiche appena citate e a noi molto care. Proseguiremo gli accordi con le associazioni che trattano temi sulle patologie dell’autismo nei bambini TMA Terapia Multisistemica in Acqua e ANGSA Tivoli e Valle dell’Aniene. Il percorso TMA è già stato da me intrapreso, assieme al mio socio, il Dr. Giancarlo Di Virgilio, presso un’altra nostra struttura ricettiva a Pineto, il Camping Heliopolis”.

Nell’area “dell’Antica Tibur” siete tra i precursori del cosiddetto concetto di “Albergo diffuso”, come portate avanti questa  “mission” così importante per il territorio e non solo?

“L’ ‘Albergo Diffuso’ rappresenta a mio avviso un modello ricettivo “rivoluzionario”. A differenza di un normale hotel o di una casa vacanze, si tratta di un concept che punta alla valorizzazione del territorio e si contraddistingue per avere i propri elementi (unità abitative, camere, ecc.) dislocati in punti diversi dello stesso nucleo urbano e in strutture diverse. Il progetto di Hotel diffuso sul territorio di Tivoli è stato avviato da parte nostra già nel 2019. Credo sia importante per un borgo come Tivoli, poiché un ‘Albergo Diffuso’ funzionante rappresenta un beneficio per l’intera comunità che lo ospita e per il suo territorio. I produttori locali saranno più incentivati al coinvolgimento, così come le persone del luogo, poiché ognuna, nel suo piccolo, può contribuire all’autenticità dell’offerta”.

Qualche anticipazione sui progetti futuri delle vostre attività?

“Con grande orgoglio ed emozione possiamo dire di aver in serbo molti altri progetti”.

Condividi Su:
Minas Halaj: “Siam
Microimmunoterapia:

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO