07/23/2024
HomeSpettacoloMichael e Andrew Cipriani: I gemelli più belli dello spettacolo

Michael e Andrew Cipriani: I gemelli più belli dello spettacolo

Sono i due gemelli più richiesti del momento, sguardo tenebroso, fisico mozzafiato, occhi di ghiaccio, sono alcune delle caratteristiche che arrivano subito all’occhio attento del pubblico. Romani di nascita ma sempre in giro per il Mondo, la nostra redazione li ha incontrati per farli conoscere a voi lettori

Ricordate la vostra prima esperienza insieme e cosa oggi vi portate dietro della vostra carriera?
“La nostra prima esperienza lavorativa è stata negli Stati Uniti a New York. Lì abbiamo iniziato la nostra carriera in un grande negozio di abbigliamento come modelli di Hollister e ci prestavamo a fare shooting fotografici con i passanti. Successivamente siamo stati notati da un passante che si è manifestato come un agente di Hugo Boss e da lì alla sola età di 18 anni abbiamo iniziato il nostro percorso lavorativo insieme. Della nostra carriera ci portiamo tanta soddisfazione personale per esser riusciti a fare ciò che ci è sempre piaciuto… specialmente di condividere questa passione insieme”.
Due artisti inseparabili, qual è il segreto del vostro successo?
“Il nostro punto di forza è l’unione solida che abbiamo. Insieme ci compensiamo e questo messaggio arriva anche allo stilista che ci ingaggia per un eventuale shooting o passerella. Il segreto del nostro successo è la nostra umiltà, la positività e tantissima pazienza. Sono un po’ gli ingredienti fondamentali della ricetta”.
Moda o Cinema, cosa preferite di più e perché?
“Ci siamo sempre concentrati nell’ambito della moda. Con l’avanzare del età abbiamo riscontrato che il cinema è un po’ il sogno nel cassetto e ci auguriamo che con il nuovo progetto si avveri questo sogno che abbiamo fin da piccoli. In passato abbiamo avuto delle piccole esperienze nel settore cinematografico e ci siamo resi conto che poteva essere il nostro mondo. Quest’anno siamo stati chiamati sul red carpet del Festival del Cinema di Roma dove abbiamo rilasciato anche diverse interviste”.
Le vostre esperienze vi hanno portato anche all’estero. Cosa secondo voi è diverso dall’Italia e quali aspetti bisognerebbe cambiare?
“L’unica differenza che abbiamo trovato è il cinema per gusti personali e il nostro sogno nel cassetto è quello di lavorare in un film americano. Chissà magari un giorno… ‘never say never’. Le differenze che abbiamo riscontrato negli Stati Uniti sono la maggiore preparazione nel cinema e una maggiore preparazione per quanto concerne noi italiani nella moda. Per il resto, come si dice ‘tutto il mondo è un Paese’ ed è anche normale avere differenze; l’importante è avere la preparazione per affrontare qualsiasi tipo di lavoro”.
Siete protagonisti di un libro scritto da Gianluca Moro, un dark fantasy. Una storia incentrata su due fratelli gemelli vampiri che hanno i vostri nomi, un’ispirazione diretta quella dello scrittore.
“Siamo protagonisti di questo nuovo progetto, un dark fantasy scritto da Gianluca Moro, tra l’altro un nostro caro amico, nel quale ci ha voluto a tutti i costi come protagonisti principali della storia e della copertina del libro, avendo lasciato i nostri veri nomi nel romanzo. Ha voluto descrivere e mettere la differenza dei due protagonisti descrivendoli nel libro con un pizzico di fantasia e chissà anche un po’ di realtà: sarà la cosiddetta nuova era dei ‘fratelli Salvatore’”.
Siete in tour per la presentazione del libro che vi vede protagonisti, che emozioni state provando?
“Emozioni fortissime… E’ il nostro primo libro dove siamo protagonisti principali e dove i personaggi mantengono il nostro nome e cognome, dando al lettore e alle persone che ci seguono l’input che siamo proprio noi i personaggi che affrontano le mille situazioni nel romanzo… Per il momento ci possiamo ritenere molto fortunati per come sta andando. E’ uscito da solo un mese e le copie sul sito della Mondadori sono esaurite. Vista la grande richiesta, stiamo già pensando ad un sequel del romanzo”.
I social sono impazziti per il vostro successo. Le fan commentano e vi scrivono, che rapporto avete con loro?
“Siamo contentissimi del successo che sta avendo questo progetto e ci auguriamo che continui così. Abbiamo lavorato duramente per la realizzazione di questo libro insieme allo scrittore Gianluca Moro, un nostro caro amico. La cosa che ci rende più orgogliosi di noi stessi è vedere la gente che ci supporta per tutti i lavori che facciamo. Senza il loro appoggio non ce l’avremmo mai fatta. Ringraziamo tutte le persone che ci seguono e le ‘fans’ che stravedono per questo progetto. Il rapporto che abbiamo con chi ci segue è stupendo, anche perché senza di loro non sarebbe la stessa cosa. Il sostegno che ci danno è davvero incredibile e non smetteremo mai di ringraziarli tutti”.
Nei progetti futuri anche una serie tv sul libro. Siete pronti ad interpretare due vampiri e il ritorno al Festival del Cinema di Roma?
“Riguardo ai progetti futuri qualcosa bolle in pentola ma non diciamo nulla essendo molto scaramantici. Ci esponiamo solo nel dire che ci saranno delle novità all’estero. Ci piace lasciare un po’ di mistero”.
Il nostro pubblico dove può seguirvi?
“Le nostre pagine Instagram sono: iammichael_cipriani e yosoyandrew_cipriani. Un saluto ai lettori di GP Magazine”.

Condividi Su:
Raffaello Balzo: Da
GP Magazine marzo 20

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO