04/23/2024
HomeCulturaPremio Città di Ladispoli: Novità letterarie in vista

Premio Città di Ladispoli: Novità letterarie in vista

di Mara Fux

Si è conclusa con un nuovo successo la XI edizione del Premio Letterario Nazionale “Città di Ladispoli” che ancora una volta ha regalato emozioni e grande soddisfazione agli organizzatori oltre che l’importantissima segnalazione di tantissime novità meritorie di attenzione in ambito poesia, narrativa e giallistica. 

Tante le personalità intervenute, dall’assessore alla Cultura del Comune di Ladispoli Margherita Frappa, al Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati On. Federico Mollicone, al vicedirettore di Rai 1 Angelo Mellone. Acuto e divertente come suo solito l’aforista Federico Palmaroli, in arte “Osho”, ha deliziato il numerosissimo pubblico con il suo intervento mentre hanno profondamente commosso il pubblico, le parole del reporter di guerra Fausto Biloslavo. 

Numerosi i collegamenti esterni, segno di affezione e sostegno ad uno dei premi nazionali più sentiti dagli autori italiani ed europei: il campione di calcio Beppe Signori nonché Beatrice Venezi, alla quale è stato assegnato il Premio Carattere di Donna in memoria di Lara Calisi.  Ancora una volta molto alta la qualità degli scrittori partecipanti al concorso e tanti i riconoscimenti assegnati alle quattro categorie e le menzioni fuori concorso. Primi a ricevere il premio sono stati il giovane poeta ladispolano Gianmarco Cecaloni per “Il Debutto”, la giovanissima Silvia Loreti per il “Toronto in love”, romanzo ambientato tra Toronto e Ladispoli risultata meritoria del Premio speciale della Giuria “BCC Cultura” ed Elena Bianchi la quale ha ritirato il Premio Speciale “Giallo Tondì” per il romanzo “La Pergamena dei Cavalieri”. Il premio Speciale della Giuria è stato aggiudicato a Roberta Mezzabarba per “Spettro” mentre a Dario Chiariglione autore de “Le Favole della Buonanotte” è andato il Premio Speciale “BCC Cultura”. Novità introdotta dalla XI edizione è la categoria Libro Per Ragazzi Edito che ha premiato  V.F. Lyndon con “Aura Miller e il Segreto di Drema”, Luciano Varnadi Cerriello con “Oltre la Nuvola non Piove” e Laura Canestrari per “Nat Occhidambra”. Nella categoria giallo il primo premio è stato assegnato al giornalista sportivo Vincenzo Cerracchio per “L’ultimo Giorno dell’Anno”, il secondo al regista e sceneggiatore Aldo Lado per “Rider” e il terzo Massimo Tirinelli per “La Testimonianza”. Per la categoria romanzo è stato assegnato il primo premio a Marika Campeti per “Neravorio”, il secondo ad Andrea Fazzini per “l’Ospite della camera 201″e il terzo ad Andrea Moneti per “La crociata infame”. Il consueto Premio Speciale “Benito Ussia” in memoria dell’ideatore e fondatore del premio letterario, è stato assegnato ad Anna Verlezza per “La Seconda Verità” mentre il Premio Speciale “Città di Ladispoli” è stato conferito a Crescenzo Paliotta, ex sindaco della cittadina nonché autore di “Ladispoli e i luoghi del cinema”. 

Presente con eleganti intermezzi di musica classica dell’Orchestra Giovanile Massimo Freccia, da sempre riferimento di questo evento culturale abilmente organizzato, coordinato e condotto dalla giornalista Francesca Lazzeri.   

Condividi Su:
San Valentino ditelo
Paola Persia: “Ama

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO