10/20/2021
HomeSpettacoloSimone Frateschi: “Fare il vescovo mi ha messo a dura prova”

Simone Frateschi: “Fare il vescovo mi ha messo a dura prova”

di Alessio Certosa –

Nel fantasy “La leggenda di Kaira”, diretto da Emanuela Del Zompo, interpreta un personaggio particolare. Lui è Simone Frateschi, conosciamolo meglio attraverso questa intervista.

Simone, parlaci del tuo personaggio.
“Il personaggio del vescovo è stato un personaggio impegnativo, mi sono messo a dura prova e spero di essere riuscito a interpretarlo al meglio. E’ un personaggio molto duro con se stesso e soprattutto con gli altri, mandato dal Vaticano a gestire le situazioni più importanti, mettendo timore e a volte anche paura ai vari personaggi che lui incontra sulla sua strada con il suo sguardo sempre tenebroso e misterioso, pronto a svelare e a combattere le tenebre. Nelle varie sfaccettature del personaggio, su parecchie mi ci ritrovo”. ride
Come e stata la tua esperienza sul set di “La leggenda di  Kaira”?
“E’ stata un’esperienza unica lavorativa e molto divertente, con un cast fantastico. Spero si rigiri al più presto”.
E’ la prima volta che lavori con una regista donna? Come ti sei trovato?
“No, non è la prima volta che lavoro con una regista donna ma con Emanuela è stato diverso perché ha saputo gestire al meglio gli attori e tutte le situazioni più difficoltose che si sono poste davanti a noi, in più è una persona buona di cuore. Per questo la stimo come persona e come regista”.
Che difficoltà hai trovato nell’interpretare il tuo personaggio?
“La prima e unica difficoltà del mio personaggio è stata mantenere lo stato d’animo e d’umore che invadeva la sua persona tra intrighi, ordini, combattere le tenebre e addirittura comandare il suo amico Raffaello Sanzio sapendo di mantenere il segreto delle tenebre e dell’occulto che cercano di prendere il sopravvento per diffondere il male. Il vescovo era pronto a tutto per riportare la luce da un buio profondo”.
La città di  Todi come vi ha accolto?
“Ci hanno accolto nel migliore dei modi non facendoci mancare nulla, grazie al Comune di Todi”.
Progetti futuri?
“Sto aspettando risposte importanti per dei nuovi lavori cinematografici. E spero di ripartire con la terza puntata di ‘La leggenda di Kaira’”.

Condividi Su:
Alessandro Cerreoni:
Renato Bonajuto: “

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO