03/01/2024
HomeMusicaGaia Tani: “La passione per la musica è nata insieme a me”

Gaia Tani: “La passione per la musica è nata insieme a me”

Probabilmente la musica l’ha avvolta sin da quando era nel grembo materno. Da piccola ha cominciato a cimentarsi nel canto sognando di diventare una star. Lei è Gaia Tani e in questa intervista ci racconta del suo grande amore, ovvero la musica.

Gaia, come e quando è nata la passione per la musica in particolare per il canto? 

“La passione per la musica è nata insieme a me. Dove c’era la musica c’ero io, in assoluto silenzio, perché ero terrorizzata all’idea di cantare davanti a qualcuno, anche se nella mia testa immaginavo di essere io la cantante di ogni canzone che ascoltavo. Negli anni quella timidezza è rimasta, ma la voglia di cantare mi ha portata ad affrontare quella paura iniziando a studiare canto”. 

Che studi hai fatto e/o stai facendo? 

“Alle superiori avrei voluto frequentare un liceo musicale, ma purtroppo non c’era. Così mi sono iscritta a moda e qualche anno dopo ho iniziato a studiare canto in un’accademia. Attualmente continuo a studiare canto, sostenendo anche degli esami e in più faccio parte di un coro gospel”. 

Il tipo di musica che ti piace “cantare” e a quale cantante ti ispiri? 

“Canto principalmente in inglese e la mia voce si adatta molto bene al genere pop, ma mi piace anche il jazz. Ad essere sincera non ho cantanti a cui mi ispiro, perché la musica che ascolto è diversa da quella che canto. Un artista che però apprezzo particolarmente per la sua scrittura è Michele Bravi”. 

Quali hobbies hai e cosa ti piace fare nel tempo libero al di fuori degli studi? 

“Amo l’arte in generale. Se avessi tempo illimitato probabilmente mi cimenterei in ogni disciplina, come ad esempio la recitazione, il musical e nonostante io sia negata proverei la danza. Ovviamente non dimentico le cose più semplici, come passare il tempo con gli amici, andare al cinema e tanto altro”. 

Hai in mente di realizzare degli inediti? 

“Assolutamente sì, anche se non sono una cantautrice. Avere degli inediti è fondamentale per far capire la vera identità di un artista”.

Quali progetti hai in mente per il futuro? 

“Vorrei dar vita ad un mio primo album musicale. Per il resto tengo le porte aperte a qualsiasi opportunità che possa farmi crescere artisticamente”.

Condividi Su:
POST TAGS:
VIAGGI - Nosy Be, la
Stress da lavoro e a

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO