07/14/2024
HomeArteG.R.A.Guida Romana Anomala: Cibo, cinema e sorcetti per raccontare Roma

G.R.A.Guida Romana Anomala: Cibo, cinema e sorcetti per raccontare Roma

di Mara Fux –

“Dicembre, andiamo, è tempo di regali…” canterebbe probabilmente il Poeta e sicuramente canterebbe ancor di più divertendosi a sfogliare le pagine illustrate da Domizia Romano su “ G.R.A. Guida Romana Anomala ”, ultimo libro della food influencer Mimosa Mariotti e del regista Andrea Fantocci pubblicato da YouCanPrint, che si presenta ai lettori come un vademecum per la sopravvivenza all’interno dell’anello autostradale romano, chiamato per l’ appunto G.R.A., Grande Raccordo Anulare. 

Il simpatico volumetto è un autentico percorso tra storie vere, ricette e leggende ebraico -romanesche, aneddoti di vita vissuta, personaggi memorabili, film della commedia e non all’italiana, proverbi, modi di dire e di fare capitolini, stornelli e sonetti che insegnano a vivere dentro al caos del Grande Raccordo Anulare. Il filo portante del percorso è soprattutto il cibo, quello succulento e genuino: si racconta come è nata la Carbonara, per esempio, o perché esista il detto “non c’è trippa pe’ gatti”; si descrive il Cinema nostrano e il suo rapporto prolifico con la tavola, tanto che queste due sfere spesso e volentieri si confondono, si fondono nella terminologia e prendono l’una qualcosa dall’altra.  E ancora: qual’ è l’identikit del  romano DOC? Perché la minestra riscaldata non è mai buona? Cosa significa avere gli occhi foderati di prosciutto? Queste sono solo alcune delle domande che trovano risposta all’interno delle pagine di questa guida, grazie anche all’aiuto dei “sorci”, famosissimi abitanti del sottosuolo capitolino e da secoli grandi conoscitori del territorio romano. Dunque, chi meglio di loro può fare da Cicerone all’interno di questo anomalo viaggio romano? Questo è lo spirito con cui gli autori raccontano la vita all’interno del GRA, dove ogni romano ha una sua storia da raccontare: Aldo Fabrizi con le sue poesie, Alberto Sordi e Carlo Verdone con i loro film, la Sora Lella con le sue ricette e molti altri personaggi della storia capitolina che hanno animato e ancora animano il folklore della Città Eterna.

“G.R.A. Guida Romana Anomala” è un vero e proprio passo a tre: la food influencer Mimosa Mariotti emoziona con aneddoti, storie e leggende degli anni passati, svelando i segreti della cucina tradizionale come la pasta alla zozzona e la coratella coi carciofi… sapori decisi e romaneschi intensificati dal gusto di piacevoli ricordi personali. Il regista e sceneggiatore Andrea Fantacci ci mostra come il Cinema – e d’altronde tutte le arti – si poggi saldamente sulla società dell’epoca di appartenenza e ne diventi uno specchio, a volte impietoso a volte buonista, in grado di meravigliare con l’indelebile ricordo di ciò che fu. L’illustratrice e tatuatrice Domizia da una forma, certamente poco convenzionale ma significativa, ai personaggi descritti dagli autori attraverso vignette e fumetti che caratterizzano il libro esaltandone fantasiosamente l’originalità. 

Condividi Su:
Stress da lavoro e a
Ennio Masneri: “Au

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO