12/08/2022
HomeTelevisioneMirco Realdini: “Il mio sogno è presentare il Festival di Sanremo”

Mirco Realdini: “Il mio sogno è presentare il Festival di Sanremo”

di Giulia Bertollini –

Recentemente ha festeggiato 25 anni di carriera televisiva. Ha appena concluso la stagione di “Caffè con vista”, un programma partito nel 2008.

Dopo il grande successo ottenuto nella scorsa stagione, è tornato dal 18 settembre a metà dicembre il programma “Caffè con vista a casa di Mirco”. A condurlo Mirco Realdini che ha ospitato nel suo studio tantissimi personaggi del mondo dello spettacolo: Pamela Petrarolo, Licia Colò, Iva Zanicchi, Silvia Salemi e Walter Nudo. In questa intervista, Mirco si è raccontato a 360 gradi parlando della sua passione per il mondo dello spettacolo e svelandoci i suoi prossimi progetti.
Come nasce la carriera artistica di Mirco Realdini?
“Fin dall’età di 6/7 anni ho sempre amato il mondo dello spettacolo, mi ricordo che mentre i bambini della mia età guardavano i cartoni animati, chiedevo ai miei genitori di farmi vedere i varietà che in tv a quei tempi spopolavano, come ‘Gran Canal’ e ‘Fantastico’ che in quegli anni era presentato da Pippo Baudo. All’età di 20 anni, un giorno andai a vedere mio cugino Marco Mosca, giornalista televisivo che negli anni 90’ conduceva il tg della sera su una rete locale del Gruppo 7 GOLD, mi innamorai subito dello studio da dove trasmetteva. Mi informai subito per capire se c’era qualche programma che avesse bisogno di un inviato e fui fortunato perché un conduttore che faceva una specie di talk show stava cercando una persona che facesse delle esterne per intervistare i fratelli dei cantanti famosi, mi proposi immediatamente e iniziai così la mia prima esperienza televisiva”.
Quest’anno “Caffé con vista, a casa di Mirco” è stato mandato in onda su 7Gold. Quali sono state le novità di questa edizione? 
“Il 18 settembre è partita la seconda edizione di ‘Caffè con vista a casa di Mirco’ completamente rinnovata e dopo anni oltre ad essere in onda tutti i i sabati alle ore 18 su Rete8VGA, canale 86 del digitale terreste per l’Emilia-Romagna e in replica sulla stessa rete la domenica sera alle ore 20, ed è andato in replica anche sulla rete ammiraglia del gruppo, ovvero 7 GOLD Emilia-Romagna e Marche la domenica mattina alle ore 7 sul canale 13 del digitale terrestre. In questa edizione c’è stata una rubrica di fitness curata dal Personal Trainer Luigi Giannini che ha insegnato esercizi pratici da fare a casa, la posta del cuore condotta da Giuliana Di Dio, una bravissima conduttrice e cantante, uno spazio dedicato al gossip e ai pettegolezzi seguito da Belinda Barth, conduttrice e attrice, inoltre non è mai mancata la musica perché i giovani emergenti che hanno il desiderio di mostrare un videoclip in tv, arriva l’occasione per poterlo fare”.
A fine ottobre c’è stato il tuo compleanno, ma soprattutto hai festeggiato i 25 anni di carriera. Mi fai un bilancio?
“Questi 25 anni di carriera sono stati davvero intensi ma sono anche passati molto velocemente, il tempo scorre troppo in fretta, mi ricordo ancora molto bene quando cominciai la prima puntata di ‘Caffè con vista’ era il 2008, la mia prima ospite fu Paola Rubbi, giornalista televisiva del Tg3 regionale dell’Emilia Romagna, una grande amica scomparsa purtroppo qualche anno fa. Negli anni poi sono arrivati tanti altri programmi, ricordo “Una giornata con” dove trascorrevo un giorno intero con un cantante in promozione con un disco, feci due puntate pazzesche con due personaggi straordinari, Iva Zanicchi con cui andai a Padova a mangiare insieme in un ristorante davanti alle telecamere e un’altra a Bologna, la mia città, con Rita Pavone, con cui stetti insieme moltissime ore per parlare di tutta la sua carriera e ovviamente del disco che presentò in quell’occasione”.
Qual è il tuo sogno nel cassetto da realizzare?
“Come tanti conduttori televisivi il mio più grande sogno sarebbe quello di presentare il festival di Sanremo che seguo da quando ero bambino e comunque avere la possibilità di condurre un programma tutto mio su una rete nazionale. Nel frattempo continuo a produrre e condurre i miei programmi insieme al gruppo televisivo che ha sempre creduto in me e per questo voglio ringraziare in primis Maurizio Bergonzoni, Moreno Forte e Fabio Ferretti”.

Condividi Su:
POST TAGS:
Marco Scorza: L’uo
Roberta Cannata: Dal

redazione@gpmagazine.it

Valuta Questo Articolo
2 COMMENTI
  • Mirco Realdini / 27 Gennaio 2022

    Grazie a Giulia Bertolini per questa bellissima intervista ♥️

  • Simone / 27 Gennaio 2022

    Che nell’articolo complimenti!!! Caffè con vista è stato un bellissimo progetto, fatto e condotto con cura. Bravissimo Mirco.

LASCIA UN COMMENTO